Torre Parnaso, pace tra Nicotera e Joppolo: «Sinergia tra i due enti per il recupero» (VIDEO)

Il Comune che ha ricevuto il bene da un privato e la Commissione straordinaria della cittadina medmea si dicono pronti a collaborare per ristrutturare il bene che sorge a cavallo tra i due territori comunali

Il Comune che ha ricevuto il bene da un privato e la Commissione straordinaria della cittadina medmea si dicono pronti a collaborare per ristrutturare il bene che sorge a cavallo tra i due territori comunali

La Torre Parnaso di Joppolo
Informazione pubblicitaria

Il Comune di Joppolo ha un progetto per il recupero della Torre di Parnaso e, chiudendo ogni polemica, offre e ottiene collaborazione dal Municipio di Nicotera. La contesa storica sulla lingua di terra che sulla costa segna il confine tra i due territori rimane, ma il primo cittadino Carmelo Mazza e il commissario Adolfo Valente – ai microfoni del Tg di LaC Tv – commentano la recente donazione che il proprietario del rudere ha fatto al Municipio di Joppolo, parlando di una sinergia finalizzata al recupero dei finanziamenti per il restauro. 

Informazione pubblicitaria

Caso curioso, questo della torre contesa, poiché si inserisce in una diatriba sui confini comunali: catastalmente la zona dove insiste il manufatto storico appartiene a Nicotera, solo che Joppolo continua a contestare il passaggio deciso dal Demanio che risale al 1949.

LEGGI ANCHE:

Nicotera, è polemica sulla donazione di “Torre Parnaso” al Comune di Joppolo (VIDEO)