Omesso versamento dell’Iva: indagati gli ex proprietari del 501 Hotel

La Procura di Vibo Valentia chiude le indagini preliminari su Giuseppe e Saverio Mancini

La Procura di Vibo Valentia chiude le indagini preliminari su Giuseppe e Saverio Mancini

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Omesso versamento dell’Iva per centinaia di miglia di euro. Con questa accusa, la Procura di Vibo Valentia ha chiuso le indagini preliminari nei confronti di Giuseppe Mancini, 84 anni, presidente del consiglio di amministrazione dell’Hotel 501 spa dal luglio 2006 all’aprile 2009 e di Saverio Mancini, 85 anni, amministratore unico del 501 Hotel dal 20 aprile 2009 sino al fallimento. 

Informazione pubblicitaria

Secondo l’accusa, Saverio Mancini in ordine alle dichiarazioni dell’imposta sui redditi e sull’Iva per non avrebbe indicato nel 2008 e nel 2009 elementi attivi per un ammontare inferiore a quello effettivo. L’imposta evasa – secondo la Procura – ammonta a 442mila euro (224 per il 2008 e 218 per l’anno successivo). Giuseppe Mancini è invece accusato di non aver versato crediti, per il 2007, per un totale di quasi 58mila euro.

Saverio Mancini è assistito dall’avvocato Nicola D’Agostino, Giuseppe Mancini dall’avvocato Giuseppe Di Renzo. I due indagati avranno ora venti giorni di tempo per chiedere alla Procura di essere interrogati o presentare eventuali memorie difensive.