Strisce blu a Vibo, la saga dei malumori continua (VIDEO)

Prosegue il viaggio nel malcontento della città dopo l’introduzione dei parcheggi a pagamento. Mentre aumentano le perplessità sui criteri utilizzati nella ripartizione degli spazi

Prosegue il viaggio nel malcontento della città dopo l’introduzione dei parcheggi a pagamento. Mentre aumentano le perplessità sui criteri utilizzati nella ripartizione degli spazi

Informazione pubblicitaria

E’ un caso che, stante il riscontro su web e social, sta appassionando migliaia di cittadini vibonesi, che di balzelli e disservizi si dicono stanchi

Informazione pubblicitaria

L’introduzione dei parcheggi a pagamento continua a suscitare malumori in città e anche nel giorno della festa patronale dedicata a San Leoluca, gli automobilisti rimangono confusi sulle modalità di utilizzo del servizio “strisce blu”

E mentre è impossibile chiedere chiarimenti all’azienda fornitrice, stante la chiusura della sede, la polemica si sposta sui criteri di ripartizione degli spazi, tra strisce bianche e blu. Emblematico il caso di via Protettì, dove nei pressi della sede del Comando della Polizia municipale compaiono entrambe le soluzioni.

LEGGI ANCHE:

Strisce “da bianche a blu”, a Vibo vince l’improvvisazione (VIDEO)

Strisce blu a Vibo, l’Udicon: «Il Comune faccia un passo indietro»

Strisce blu a Vibo, oltre 200 multe in poche ore. Il coro dei cittadini: «Abolitele» (VIDEO)

Strisce blu a Vibo Marina, associazioni sul piede di guerra (VIDEO)

Vibo, primo giorno con le strisce blu ed è già caos (VIDEO)