Carattere

Simbolo della manifestazione il clypeaster, reperto paleontologico connesso al sito archeologico del centro vibonese

Cultura

Un percorso sensoriale, un racconto del territorio tra potenzialità inespresse e progetti per il futuro. Questo e molto altro l’obiettivo di “Gustus, itinerario delle eccellenze”, in programma il 20 agosto a Cessaniti. L’idea, nata da Franco Gentile, componente dell’associazione Panta rei, è stata sposata in toto dall’amministrazione comunale e della Pro loco. S’intende promuovere e valorizzare il “Gusto” inteso come conoscenza dei prodotti dei propri paesi. Un modo per trasmette al visitatore, come rimarcato dal sindaco Francesco Mazzeo: «una visione più completa dell’offerta qualitativa delle eccellenze dell’intera provincia». Simbolo della manifestazione, non a caso, un clypeaster, reperto paleontologico, connesso al sito di Cessaniti. Un’area ancora non valorizzata che potrebbe rappresentare un’attrattiva di notevole interesse storico-culturale.  

L’evento, con inizio alle ore 20, si comporrà di due fasi: un momento di dibattito e uno di degustazione. Il tema affrontato nella tavola rotonda “Alimenti ed elementi per gustare la nostra terra”, vedrà la partecipazione del primo cittadino Francesco Mazzeo; Danilo Di Gesu, esperto di marketing e comunicazione; Nadia Di Gesu, geologa; Silvio Greco, docente di controllo qualità agroalimentari Università di Pollenzo; Vitaliano Papillo, presidente Gal Terre Vibonesi; Teresa Saeli, capo delegazione Fai Vibo Valentia; Rocco Colacchio, presidente Confindustria Vibo Valentia e Caterina Pietropaolo, responsabile Museo della civiltà contadina-rupestre e grotte di Zungri. Nelle vesti di moderatrice dell’incontro, Adele Valeria Messina. Non mancherà l’intrattenimento musicale con l’esibizione del duo live italiano con il professore Filippo Polito ed il maestro Valerio Colaci. Aderiscono a Gustus  numerose realtà produttive del comprensorio.    

Seguici su Facebook