Carattere

Torna, dopo due fortunate edizioni, l’appuntamento dedicato alla città, alla cultura enogastronomica ed alle realtà produttive del territorio. Un programma pensato per adulti, bambini e amici a quattro zampe

Il Castello di Vibo Valentia, uno dei simboli della città
Cultura

Piazza Diaz, piazza Morelli, piazza Razza, piazza Martiri d’Ungheria e poi corso Umberto I, corso Vittorio Emanuele III e la scalinata Capialbi. Tutte le principali location di Vibo sono pronte ad accogliere, domani sera, la terza edizione della Notte bianca. L’evento viene promosso per il terzo anno dall’Azienda di Promozione e ricerca turistica Calabria e dalla Pro loco cittadina, allo scopo di offrire un momento di svago e valorizzare i siti storici della città. La serata è stata strutturata per andare incontro alle esigenze di grandi e piccini, con stand dedicati all’enogastronomia e all’artigianato calabrese. Non mancheranno uno spazio dedicato al dibattito e alla cultura con il confronto “Oltre le mafie, la forza e il coraggio di lottare”; l’esposizione di artisti regionali, lungo la scalinata Vito Capialbi; il villaggio per bambini con annessi giochi gonfiabili ed animazione; l’area oasi per gli amici a quattro zampe e performance musicali. Altre sezioni degne di nota, la fiera del souvenir in piazza Razza; mostra delle ultime novità nel settore automobilistico da parte delle concessionarie ed il raduno di fiat 500 Club Italia; la fattoria didattica dell’associazione “La goccia”, in piazza Diaz. Valorizzato anche lo sport, con iniziative finalizzate alla promozione delle discipline sportive. Filo conduttore, la musica, grazie alle professionalità chiamate ad esibirsi su Corso Vittorio Emanuele, alla presenza del duo acustico “Maria Teresa e Andrea Ionadi” ed al concerto di musica etnofolk in programma in piazza Martiri d’Ungheria.

Seguici su Facebook