Carattere

Un argento e due bronzi per i professionisti di Tropea protagonisti nell’ambito della prestigiosa competizione internazionale. Il loro racconto: «Un'esperienza unica»

I fratelli De Vita
Cultura

Nel campo della ristorazione da anni, due fratelli di Tropea hanno deciso di partecipare alla Coppa del mondo di cucina in scena nelle scorse settimane all’Expogast di Lussemburgo. Una sfida che ha portato un risultato inaspettato. Nella categoria “Intaglio”, Massimo e Antonio De Vita hanno conquistato una medaglia d’argento e una di bronzo per l’esposizione e un’altra di bronzo nel Live-carving. Tre medaglie che danno lustro all’intero comprensorio vibonese di cui i due professionisti sono espressione. Il concorso, come raccontato dai due fratelli, ha coinvolto professionisti del settore ristorativo provenienti da tutto il mondo. Molti apprezzamenti sono giunti all’indirizzo delle opere da loro confezionate con la tecnica thailandese. La giuria era composta da esperti provenienti da Taiwan, Singapore, Thailandia, Hong Kong, Lussemburgo, Canada, Cina, Svizzera Germania, Italia. In particolare, come specificano gli stessi interessati, i giudici hanno valutato il livello di difficoltà delle creazioni, la particolare tecnica di esecuzione, l’originalità: «È stata una esperienza unica  - hanno commentato - abbiamo cercato di portare il nome della nostra terra  nel mondo rappresentando al meglio l’intaglio». Nel ringraziare gli assistenti Pasquale Pulicari e Omar Masso, nonché  le strutture e aziende che li hanno supportati in questa avventura il duo rinnova l’ appuntamento alle prossime olimpiadi che si svolgeranno in Germania tra qualche anno.

LEGGI ANCHEI tropeani Massimo e Antonio De Vita si aggiudicano la medaglia d’oro nell’Intaglio gastronomico

Intaglio gastronomico, i fratelli De Vita medaglia d’oro all’Italian Style di Catania

La straordinaria arte gastronomica dei fratelli De Vita, medaglia d’argento nell’intaglio

Seguici su Facebook