martedì,Ottobre 19 2021

Serra San Bruno: verso la cittadinanza onoraria per Giuseppe Averta

Sua la migliore tesi in Robotica d’Europa. Ad aprile premiato con il prestigioso “Georges Giralt PhD Award” conferito dall’associazione di industrie e centri di ricerca europei

Serra San Bruno: verso la cittadinanza onoraria per Giuseppe Averta
Giuseppe Averta
Il Comune di Ser
Il Comune di Serra San Bruno

La giunta comunale di Serra San Bruno, presieduta dal sindaco Alfredo Barillari, ha deliberato per il conferimento della cittadinanza onoraria a Giuseppe Averta, 30 anni, vincitore del prestigioso “Georges Giralt PhD Award”, il premio per la migliore tesi di dottorato in Robotica d’Europa, conferito ogni anno dall’AISBL, l’associazione di industrie e centri di ricerca europei nel settore. La parola passa ora al Consiglio comunale. Il titolo onorifico della cittadinanza onoraria va a chi si è “particolarmente distinto nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dell’industria, del lavoro, della scuola, dello sport, con iniziative di carattere culturale, sociale, assistenziale e filantropico o in opere, imprese, realizzazioni, prestazioni ed esemplare attaccamento in favore del Comune e degli abitanti di Serra San Bruno o in azioni di alto valore a vantaggio della Nazione o dell’umanità intera”.

Giuseppe Averta è attualmente ricercatore post-dottorato del Policlinico di Torino, dove si occupa di Robotica e Intelligenza artificiale. Dopo la maturità, conseguita presso il Liceo Scientifico con il massimo dei voti, Peppe si iscrive all’Università di Pisa, un ateneo ottimo per la robotica, vera passione del ragazzo serrese. Dopo il dottorato in Robotica e Automazione, Giuseppe Averta conduce le sue ricerche nei laboratori del centro “E.Piaggio” di Genova.
Ma per Giuseppe, il prestigioso riconoscimento ottenuto è solo un traguardo intermedio. Il suo sogno è quello di creare sistemi robotici capaci di far tornare a camminare persone colpite da ictus o paralizzate da malattie o incidenti.

Articoli correlati

top