Carattere

A palazzo De Riso il romanzo “L’Opera degli Ulivi”, al Sistema bibliotecario incontro con Vito Teti e Tonino Perna con al centro i separatismi e la secessione

Cultura

Doppio appuntamento culturale domani 8 febbraio organizzato dal Sistema bibliotecario vibonese in collaborazione con la delegazione Fai di Vibo presieduta da Teresa Saeli e con l'Osservatorio per il Sud di cui sono componenti l'antropologo Vito Teti e il sociologo Tonino Perna. Con il Fai il Sistema organizza, nella sede di palazzo De Riso in piazza Garibaldi, alle ore 18,30 la presentazione dell'ultimo romanzo di Santo Gioffré “L'opera degli Ulivi”, Castelvecchi edizioni, 2018. Alla presentazione interverranno la presidentessa del Fai, Teresa Saeli, l'avvocato Domenico Romano Carratelli dell'accademia dei Bibliofili e il giornalista Maurizio Bonanno. L'opera degli ulivi è una narrazione che ricostruisce il clima in cui si svilupparono nella Piana di Gioia Tauro le lotte sociali della seconda metà del secolo scorso. Al Sistema bibliotecario vibonese, in collaborazione con l'osservatorio per il Sud, alle ore 17,30  si parlerà invece di come fermare la secessione del Nord e del nuovo federalismo che dovrebbe decollare entro brevissimo tempo, che vede inizialmente protagoniste la Lombardia, il Veneto e l'Emilia Romagna e che, a giudizio di molti meridionalisti tra cui i due illustri relatori, penalizzerebbe ulteriormente il Meridione spaccando in due l'Italia. Vito Teti parlerà di stereotipi e invenzioni culturali del separatismo leghista, mentre Tonino Perna affronterà il tema delle ragioni sociali ed economiche dei separatismi o della secessione. L'incontro sarà introdotto e moderato da Gilberto Floriani. 

 

 

Seguici su Facebook