Carattere

Lo scatto del fotoreporter tropeano si aggiudica il secondo posto nella kermesse celebratasi a Roma in Campidoglio

La foto di Caracciolo premiata a Roma
Cultura

Ancora un premio per reporter di LaC Saverio Caracciolo. Ancora una soddisfazione per il professionista tropeano che usa la macchina fotografica come un pennello. Non un riconoscimento qualsiasi, ma uno dei più prestigiosi a livello internazionale: AlberoAndronico. L’opera, premiata a Roma, in Campidoglio, si è aggiudicata il secondo posto nella sezione Fotografia su 600 partecipanti provenienti da cinque continenti. Titolo: “I carbonari”. Un’immagine dal sapore antico, che richiama la corsa all’oro nel Klondike di metà ‘800, ma che in realtà raffigura la Calabria di oggi, una Calabria dimenticata e sconosciuta ai più: i produttori di carbone delle Serre vibonesi, uomini dalla scorza dura e dagli sguardi fieri che portano avanti un mestiere antico ormai in via d’estinzione. L’opera di Caracciolo è riuscita a toccare il cuore dei giurati, a trasmettere tutta la fatica, l’orgoglio e la dignità di un’intera regione. Al nostro “fenomeno” vanno i complimenti del network LaC e l’augurio di non fermarsi, ma di continuare a stupire il mondo con i suoi scatti e a far conoscere la nostra meravigliosa terra. Ad maiora.

LEGGI ANCHEPremio nazionale di fotografia “AlberoAndronico”, Saverio Caracciolo premiato a Roma

 

Seguici su Facebook