Carattere

Tutto pronto nel centro dell’entroterra vibonese per la rappresentazione degli ultimi momenti di vita di Cristo giunta alla 34esima edizione. Tema di quest’anno “Il gesto d’amore più grande”

La locandina dell'evento
Cultura

Andrà in scena mercoledì 17 aprile, con inizio previsto per le ore 20, partendo dal piazzale della chiesa matrice, l'attesa rappresentazione itinerante della Passione di Cristo a San Calogero. La raffigurazione sacra metterà in scena gli ultimi momenti di vita di Gesù Cristo. L’appuntamento, giunto ormai alla sua 34esima edizione, si avvale del patrocinio del Comune di San Calogero e della collaborazione dell’associazione “Caloierus”. “Il gesto d’amore più grande” è il titolo che si è voluto dare all’edizione di quest’anno. «Come da tradizione il gruppo organizzatore “Passione vivente San Calogero” - si legge in una nota - composto da giovani e meno giovani, si è adoperato nella preparazione dello spettacolo che vuol essere un sentito momento di riflessione che faccia d'apertura ai tanti riti religiosi che caratterizzeranno la settimana Santa. L'obiettivo è quello di regalare alla comunità un momento di grande emozione che attraverso l'arte, le musiche e la recitazione aiuti a riflettere sulla Passione di Cristo e il mistero della Santa Pasqua. Dall'ultima cena alla suggestiva resurrezione, ambientata su un sito scelto ad hoc dagli organizzatori, si alterneranno un centinaio di persone tra attori e figuranti in costumi d'epoca. L’auspicio - conclude la nota - è in una massiccia partecipazione di pubblico».

 

Seguici su Facebook