Don Mottola, a 50 anni dalla scomparsa numerose iniziative previste nel Vibonese

Dal convegno del primo giugno al premio intitolato al Servo di Dio, la cui causa di beatificazione sta giungendo a compimento

0
4

Dal convegno del primo giugno al premio intitolato al Servo di Dio, la cui causa di beatificazione sta giungendo a compimento

Informazione pubblicitaria

Sono molteplici le iniziative promosse in vista del prossimo 29 giugno, giorno in cui si commemorerà il 50esimo anniversario della morte del Venerabile servo di Dio calabrese don Francesco Mottola. Nel cuore dell’anno giubilare, indetto dal vescovo della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea monsignor Luigi Renzo in preparazione alle celebrazioni del pio transito del sacerdote tropeano, il programma degli eventi già il prossimo 1 giugno prevede alle 15.30 il convegno “Don Francesco Mottola: attualità di una testimonianza”, organizzato all’interno del Centro culturale di Tropea dall’omonima Fondazione guidata da Paolo Martino e dalle Oblate del Sacro Cuore. Dopo i saluti iniziali, nell’occasione interverranno sul tema personalità di spicco del mondo accademico e religioso. Tra queste, il docente dell’Università Federico II di Napoli, Rocco Pititto, il vescovo emerito di Lamezia Terme, monsignor Vincenzo Rimedio, il professore dell’Università Lumsa di Roma, Rocco Pezzimenti, e il vescovo di Oppido-Palmi, monsignor Francesco Milito. Nel corso della stessa serata sarà anche presentato il nuovo volume dell’Opera Omnia sugli scritti di don Mottola, pubblicato da Rubbettino e riguardante gli editoriali di Parva Favilla. Il convegno di sabato prossimo rappresenterà uno dei momenti clou dell’anno giubilare, soprattutto nell’ottica di un approfondimento e della conoscenza della vita e della spiritualità di un uomo di grande spessore cristiano, che oltre che sacerdote è stato anche mistico, poeta, amante della terra di Calabria e indomito apostolo di carità tra la gente. 

Informazione pubblicitaria

Altre iniziative per fare memoria del sacerdote tropeano, perla del clero calabrese di cui si è giunti alle fasi finali del processo di beatificazione, sono programmate per i prossimi 8 e 12 giugno, nell’ambito, rispettivamente, del giubileo dei disabili e di quello dei ministranti. Nella giornata conclusiva di sabato 29 giugno sono previsti, infine, alle 16 la 30esima edizione del “Premio Don Francesco Mottola”, destinato a persone, enti e associazioni che si siano particolarmente distinti nelle attività di carità e di formazione umana, culturale, sociale e civile, e alle 19 la solenne celebrazione eucaristica presieduta da monsignor Renzo nella concattedrale di Tropea, alla presenza delle autorità civili e militari del comprensorio, delle realtà ecclesiali diocesane e delle associazioni socio-culturali tropeane.