Carattere

La manifestazione di fine anno dell’Istituto comprensivo invade pacificamente il centro cittadino con spettacoli e saggi. Nell’occasione inaugurato a Villa Elena il primo forno pubblico

Uno dei concerti eseguiti nell'occasione
Cultura

Insieme per un mondo migliore. Un mondo visto con gli occhi dei bambini. Oltre mille, quelli che hanno invaso il centro di Stefanaconi per la manifestazione di fine anno dell’Istituto comprensivo di Sant’Onofrio - che abbraccia anche i plessi di Filogaso, Maierato e Stefanaconi appunto - per un evento itinerante che ogni anno colora una piazza diversa. E nei giorni scorsi è toccato proprio al piccolo centro limitrofo a Vibo Valentia, le cui vie si sono animate grazie ai saggi musicali e di danza, agli spettacoli di giocolieri e mangiafuoco, al ballo dei giganti, in una manifestazione che ha coinvolto alunni e corpo docente, genitori e autorità locali e che ha messo in primo piano i temi del rispetto dell’ambiente e della legalità, in un unico grande messaggio di positività: “Insieme per un mondo migliore”. Ecologia, ma anche cultura, sport e divertimento per la giornata che ha visto in prima linea le famiglie del luogo che hanno curato l’accoglienza e che ha rafforzato quel legame sempre vivo con la scuola, rappresentata dal dirigente Raffaele Vitale. Tra sorrisi ed allegria, un evento che ha visto parte attiva anche l’amministrazione comunale che ha curato gli aspetti logistici e ha inaugurato, nell’occasione, il primo forno pubblico situato all’interno di villa Elena, dal quale sono state sfornate fumanti pagnotte distribuite poi a tutti i presenti, in un gesto di condivisione dall’alto valore simbolico. A fare gli onori di casa e ad accogliere i colleghi sindaci dei tre centri vicini il primo cittadino Salvatore Solano.

Seguici su Facebook