mercoledì,Giugno 29 2022

Alla giovane pianista vibonese Liliana Parisi un attestato di riconoscimento

L’atto del sindaco Limardo per la musicista vibonese capace, con i risultati conseguiti nello studio e con i premi conseguiti, di portare alto il nome della città

Alla giovane pianista vibonese Liliana Parisi un attestato di riconoscimento
Liliana Parisi con il sindaco Limardo

Il filosofo Schopenauer considerava la musica come un linguaggio universale, l’unica arte che va oltre la materia, l’unica che può esistere anche senza il mondo e che è l’essenza stessa dell’esistenza. Pensiero da condividere e del quale si è fatta perfettamente interprete la giovane pianista vibonese Liliana Parisi, alla quale il sindaco di Vibo Valentia, Maria Limardo, nel corso di una breve cerimonia svoltasi presso il palazzo municipale e alla quale ha partecipato anche l’assessore comunale alla Cultura, Daniela Rotino,  ha consegnato un attestato di riconoscimento  “per i risultati raggiunti nei suoi studi e per gli illustri premi conseguiti, contribuendo, in tal modo, a portare alto il nome della città di Vibo Valentia”. [Continua in basso]

Originaria di Vibo Marina, Liliana Parisi, dopo aver conseguito con il massimo dei voti il diploma di pianoforte presso il Conservatorio “F.Torrefranca” di Vibo Valentia, sotto la guida del maestro Paolo Vergari, ha raggiunto l’importante traguardo del diploma di laurea di secondo livello presso il Conservatorio “G.Verdi” di Milano con il massimo dei voti con lode e menzione d’onore della commissione esaminatrice. Una commissione che è rimasta positivamente colpita, in particolare, dal repertorio di musica classica contemporanea eseguito dalla giovane pianista durante la sua performance e a cui si è aggiunto un brano scritto appositamente per lei dal maestro Francois Rossé, grande compositore, pianista e improvvisatore francese, titolare di numerosi premi internazionali e che è anche autore di numerosi testi poetici e teorici in francese e tedesco.

Intensa soddisfazione è stata, inoltre, espressa, per il prestigioso risultato conseguito dalla sua giovane allieva, dalla maestra Raffaella Riccardi, che ha seguito Liliana nel biennio di specializzazione presso il Conservatorio della città meneghina. «Un percorso intenso e ricco di emozioni- ha commentato la giovane pianista- Ho avuto l’onore di eseguire un repertorio interamente dedicato alla musica contemporanea e sono grata per le opportunità che ho ricevuto».

Articoli correlati

top