martedì,Agosto 9 2022

Pittura, scultura e poesia s’incontrano nel libro dedicato ai Maestri del lavoro

Il volume presentato a Palazzo Gagliardi per valorizzare arte e la cultura. All’interno anche foto su panorami calabresi

Pittura, scultura e poesia s’incontrano nel libro dedicato ai Maestri del lavoro

Palazzo Gagliardi ha ospitato la presentazione del libro “Il lato artistico e culturale dei Maestri del Lavoro”, edito da Sonia Demurtas con la collaborazione grafica di Giuseppe Bulzomì. L’evento, coordinato dal giornalista Maurizio Bonanno, ha vantato la presenza del sindaco di Vibo Valentia Maria Limardo, il presidente della provincia Salvatore Solano, Elio Giovati presidente nazionale Mdl, Francesco Saverio Capria console dei Maestri del lavoro di Catanzaro, Rosario Paolì console dei Maestri del lavoro di Vibo Valentia. Il libro edito da “Sd collection” di Sonia Demurtas, raccoglie poesie, racconti, dipinti e sculture. «Un lavoro completo», ha sottolineato il presidente nazionale Maestri del lavoro Elio Giovati dove «si sono incontrate poliedriche forme d’arte che rafforzano la valenza del dono della vita». [Continua in basso]

Il libro è stato voluto fortemente dal console Capria che ha colto al volo l’opportunità offerta dallo svolgimento, per la prima volta in Calabria, a Tropea, del XXXVII Congresso nazionale. Il l volume è stato una occasione per valorizzare la propensione dei soci verso l’arte e la cultura: «Pertanto – ha affermato – oltre a voler far conoscere e promuovere il territorio e le produzioni di eccellenza calabresi, abbiamo ritenuto opportuno esaltare queste altre caratteristiche dei Maestri del Lavoro. La larga partecipazione di maestri e di loro familiari alla ormai consolidata rassegna di poesia e racconti, estesa ad espressioni artistiche come la pittura e la scultura, ci ha dato ragione, evidenziando la molteplicità di interessi che caratterizzano l’impegno sociale dei nostri associati, il rapporto di condivisione fra il maestro e i propri familiari, la capacità di condividere i sentimenti più intimi, l’amore, la passione, i ricordi, la sensibilità. Al fine di non disperdere la pregevole qualità dei lavori presentati – ha infine evidenziato – si è voluta realizzare questa raccolta di opere la cui qualità è testimoniata dai positivi giudizi espressi da una qualificata giuria esterna, composta da autorevoli docenti in ciascuno dei campi interessati».

La sezione poesia e racconti raccoglie le opere di Alida Punturiero, Costanza Vicari, Sonia Demurtas, Teresa Stella, Francesca Raso. La sezione pittura e scultura invece le creazioni di Gabriele Ferrari, Caterina Rizzo e Sonia Demurtas. Il console dei maestri del lavoro Capria, ha quindi invitato a leggere le pagine di questi racconti al fine di riflettere sul valore della vita.

Sulla stessa scia l’intervento di Paolì che ha sottolineato quanto l’animo venga fuori attraverso i lavori degli artisti. L’editrice Demurtas, presidente dell’Accademia di Arte e Poesia Fior di Loto, ha anche rimarcato il valore artistico e culturale dell’intera opera che racchiude oltre ai testi degli autori, anche alcune foto a colori della nostra bellissima terra di Calabria, esaltando i luoghi simbolo di un territorio meraviglioso. La postfazione del libro è stata curata da Sonia Demurtas e Francesca Misasi. In concomitanza con la presentazione del libro sono state esposte alcune opere dell’artista Cristina Corso. La mostra di pittura ed il convegno si sono spostati presso l’hotel La Pace a Drapia e durerà fino ad oggi in concomitanza con il convegno dei Maestri del Lavoro.

Articoli correlati

top