L’Uici pronta a inaugurare il servizio di registrazione di audiolibri

La struttura nasce grazie al contributo del Comune ed ai prestatori di voce che registreranno gli audiolibri

La struttura nasce grazie al contributo del Comune ed ai prestatori di voce che registreranno gli audiolibri

Informazione pubblicitaria

Nell’ambito del progetto “Un libro per tutti”, promosso dal Comune di Vibo Valentia con il supporto specialistico della locale sezione territoriale Unione ciechi e ipovedenti, verrà avviato il prossimo 2 settembre e presentato alla stampa alle ore 18.30 del 4 settembre, presso la sede di attuazione della stessa Uici, il nuovo sevizio di registrazione di audiolibri per ciechi e ipovedenti, che potrà contare su una moderna cabina e su un buon numero di prestatori di voce, tutti calabresi – così come gli autori dei libri da registrare, due dei quali (Giusy Staropoli Calafati e Maurizio Bonanno) presteranno anche la loro voce. Ecco gli altri prestatori di voce: Domenico Costa, Giusy Fanelli, Francesco Graziano, Emilio Stagliano, Angela Bentivoglio, Eleonora Rombolà, Antonio Fortuna e Anna Vardè. La presentazione alla stampa avverrà con la partecipazione, tra gli altri, del direttivo Uici, dell’assessore comunale alla Cultura Daniela Rotino e degli stessi prestatori di voce.