giovedì,Maggio 30 2024

Tropea, nell’Annunziata presentato il libro “Un beato di Calabria: don Mottola”

Il libro di Gabriele Vallone sul fondatore della famiglia degli Oblati è stato al centro dell'incontro organizzato in chiesa dal locale Istituto comprensivo

Tropea, nell’Annunziata presentato il libro “Un beato di Calabria: don Mottola”

È stata la splendida cornice della cinquecentesca chiesa parrocchiale della Santissima Annunziata di Tropea ad ospitare l’incontro di presentazione del libro “Un Beato di Calabria: don Mottola. Profeta di tempi nuovi”, scritto da Gabriele Vallone. L’evento letterario è stato promosso dal locale Istituto comprensivo intitolato proprio al fondatore degli Oblati e delle Oblate del Sacro Cuore, amato sacerdote tropeano distintosi in vita per la sua vicinanza agli ultimi e ai diseredati ed elevato agli onori degli altari il 10 ottobre del 2021. All’incontro di presentazione del volume, moderato da Emanuele Bertucci, oltre all’autore sono intervenuti il dirigente scolastico dell’Ic “Don Francesco Mottola”, Francesco Fiumara, il fratello maggiore dei sacerdoti Oblati, don Francesco Sicari, e il parroco dell’Annunziata, don Filippo di Francia. A sancire l’apertura e la chiusura dei lavori ci ha pensato l’orchestra giovanile dell’Ic, diretta dal maestro Vincenzo Laganà, con la proposizione di brani curati dai docenti di strumento musicale della stessa scuola.

Nel corso del suo intervento, il professore Fiumara ha focalizzato l’attenzione sull’attualità del messaggio «di amore alla vita, alla Calabria e all’umanità tutta» proprio del beato don Mottola. Lo stesso dirigente scolastico si è poi soffermato sull’importanza dell’intitolazione dell’Istituto al sacerdote tropeano. «I nomi contano – ha affermato al riguardo – e connotano l’identità di un’intera comunità scolastica che intende crescere e prosperare sotto l’egida di una personalità carismatica come don Francesco Mottola». È seguito l’intervento di don Sicari, incentratosi sull’illustrazione ai presenti del legame indissolubile in essere tra il Beato don Mottola e la Confraternita degli Oblati. A trarre le conclusioni è stato, infine, lo stesso autore, a sua volta soffermatosi su un aspetto che caratterizza lo scritto e che riguarda «le diverse povertà educative, esistenziali e sociali che privano tanti giovani del diritto di crescere e di seguire i propri sogni». La presentazione del libro di Gabriele Vallone è rientrata nell’ambito del Piano triennale dell’offerta formativa promosso dall’Istituto comprensivo di Tropea, progetto più articolato e complesso che ha tenuto impegnati gli alunni per tutto il corso dell’anno scolastico.

LEGGI ANCHE: A Tropea l’opera letteraria di monsignor Renzo dedicata al beato don Mottola

Tropea, una mostra permanente celebra la grandezza di don Francesco Mottola

Articoli correlati

top