sabato,Giugno 22 2024

Tropea, una mostra permanente celebra la grandezza di don Francesco Mottola

Ecco quando sarà possibile visitare i luoghi dove il sacerdote tropeano è nato, ha vissuto ed è morto

Tropea, una mostra permanente celebra la grandezza di don Francesco Mottola
Studio di don Mottola

In occasione del 122° anniversario dalla nascita della “perla del
clero calabrese” don Francesco Mottola, la Famiglia Oblata apre la
casa natale del Beato e gli dedica una Mostra che sarà inaugurata domenica 8 gennaio. L’allestimento diviso in capitoli è un percorso espositivo di immagini e documenti che propone tra le stanze della casa del beato, i passaggi più significati della sua vita e delle sue Opere: dall’infanzia con le fotografie d’epoca di famiglia fino all’ultimo pannello dedicato alla beatificazione avvenuta il 10 ottobre 2021 a Tropea. La Mostra, curata dalla famiglia Oblata, permette dunque di avvicinarsi alla spiritualità mottoliana partendo dal luogo dove il sacerdote tropeano è nato, ha vissuto ed è morto. [Continua in basso]

Una Mostra tra i mobili antichi di legno intagliato, i suoi testi custoditi
nella libreria,
il suo studio dove riceveva i fedeli, ma anche quella finestra
da dove il Beato Francesco Mottola ammirava il Santuario della
Madonna dell’Isola.
Una veduta suggestiva che ha ispirato molti suoi
scritti e ancor oggi regala a tutti i visitatori un panorama affascinante tra i
colori e le voci del mare e lo scoglio di Santa Maria dell’Isola, logo e
simbolo di Tropea. La Mostra è a ingresso gratuito e, dopo l’inaugurazione di domenica 8 gennaio alle ore 16.30, sarà visitabile ogni lunedì dalle
ore 15 alle ore 18
oppure su prenotazione per aperture
straordinarie per gruppi.

LEGGI ANCHE: Tropea: pellegrini a Paola per il I anniversario della beatificazione di don Mottola

Articoli correlati

top