Tropea Festival Leggere&Scrivere, via libera all’edizione 2016

Il Sistema bibliotecario vibonese ottiene il necessario finanziamento regionale. Il progetto della kermesse culturale si aggiudica il terzo posto in graduatoria

Il Sistema bibliotecario vibonese ottiene il necessario finanziamento regionale. Il progetto della kermesse culturale si aggiudica il terzo posto in graduatoria

Informazione pubblicitaria
Palazzo Gagliardi in una precedente edizione del Festival
Informazione pubblicitaria

Una grande progettualità per una ricca offerta culturale: letteratura, cibo, arte, musica. Tutto questo, sarà di nuovo possibile a Vibo Valentia con l’edizione 2016 del Tropea Festival Leggere&Scrivere, la kermesse letteraria organizzata dal Sistema bibliotecario vibonese, ormai evento storicizzato in Calabria, che ritorna nella sua consolidata formula, ma rinnovata per questa quinta edizione che transiterà attraverso i grandi temi di attualità, passando per concerti, laboratori, proiezioni, fino agli appuntamenti tra l’innovazione e la tradizione enogastronomica.

Informazione pubblicitaria

Ed ancora una volta, sarà lo storico Palazzo Gagliardi di Vibo Valentia che si farà polmone culturale della città, ospitando, dal 3 all’8 ottobre, l’ampio cartellone di appuntamenti. All’interno delle sezioni tematiche “Una Regione per leggere”, “Carta Canta”, “Calabria, Fabbrica di Cultura” e “Nutri-Menti (cibo, culture e identità)”, autori ed artisti si incontreranno per dialogare e discutere, offrendo così al pubblico partecipante la possibilità di incontrare dal vivo gli autori preferiti.

Un progetto, questo, che grazie alla sua alta offerta culturale – questo è l’unico festival letterario della Calabria che permette alla città di Vibo di essere riconosciuta come “Città del Libro” – anche per questa quinta edizione è riuscito ad ottenere il finanziamento pubblico della Regione Calabria, con fondi UE dei cosiddetti “Grandi eventi culturali storicizzati”, classificandosi tra i primi tre posti della graduatoria regionale. A dimostrazione, ancora una volta, che la qualità del progetto, la sua offerta culturale, oltre che la valorizzazione del territorio, fa del Tropea Festiva Leggere&Scrivere un’eccellenza calabrese e non solo.

L’evento, sotto l’attenta ed appassionata direzione artistica di Gilberto Floriani, direttore del Sistema bibliotecario vibonese, e di Maria Teresa Marzano, si ripromette non solo di confermare, ma addirittura di superare il successo della passata edizione, attraverso anche la presenza di personaggi illustri e di spessore, capace di richiamare l’attenzione del grande pubblico calabrese. Analogamente allo scorso anno, l’itinerario culturale del TF Leggere&Scrivere 2016, che può contare anche del prezioso sostegno del comune di Vibo Valentia, coinvolgerà i comuni di Pizzo Calabro, Soriano e Serra San Bruno, oltre ad una catena di sponsor locali.

E sempre nello spirito della manifestazione, che non è solo libri, ma è anche dibattito, spettacolo, proiezioni, gastronomia, sono già previsti una serie di appuntamenti a tema per gli adolescenti, con presentazioni di testi, incontri con gli autori e laboratori di scrittura creativa ed il coinvolgimento diretto degli istituti scolastici calabresi aderenti.