martedì,Giugno 25 2024

“La pagina in più”, bilancio positivo per il progetto di cultura diffusa. I promotori: «Ottimi riscontri»

Presentazioni di libri, momenti di confronto con il pubblico, ospiti di livello. Si conclude la prima edizione dell’iniziativa ma dal 22 giugno si ripartirà con un nuovo calendario eventi

“La pagina in più”, bilancio positivo per il progetto di cultura diffusa. I promotori: «Ottimi riscontri»

Si è conclusa “La pagina in più”, terza sezione del primo Progetto italiano di cultura diffusa extraterritoriale, legato alla rassegna “Un libro al mese: visti da vicino”, dell’associazione no profit “L’Isola che non c’è”. Patrocinato dal Conservatorio “Torrefranca” di Vibo Valentia, nel progetto è primo partner il Comune di Briatico. Le collaborazioni spaziano dal convegno M. Cristina di Savoia (Vibo Valentia), all’Associazione Armonie della Magna Graecia e dalla Fondazione “Valerio Marchitelli” Ets (Roma), all’associazione “Il Sorriso Aps” (Bologna). Grande la soddisfazione e con un afflusso di pubblico al di sopra di quanto sperato, tra presenze e collegamenti, stante il ritmo serrato degli eventi e la complessità di alcuni degli argomenti trattati.

E “L’Isola che non c’è” e l’amministrazione di Briatico, riprendono immediatamente il lavoro. Si riparte già il 22 giugno, con lo scrittore e psicologo veneto Diego Adriano Vian che, presentato dal dr. Bruno Risoleo, ci offrirà uno spaccato della vita contadina della sua regione in “Polvere di Stella”, anche questa volta in doppio appuntamento (17.00 Vibo Valentia, Palazzo Marzano – Evento privato; 18.30 Briatico – Centro Polivalente).

Si ricomincia anche a Roma, il 30 giugno, con “La Pacchia” di Bianca Stancanelli, presentato dalla delegata regione Lazio dell’Isola che non c’è, Cinzia Fusca, e introdotto da Concetta Russo, presidente della Fondazione “Valerio Marchitelli” Ets, alle 17.30 presso i locali della Fondazione stessa.

«Un periodo di rodaggio che fa ben sperare» concludono unanimemente gli organizzatori soddisfatti della settimana appena trascorsa.

Otto i personaggi del mondo della cultura, provenienti da Lazio, Campania, Toscana, Puglia e Calabria, ad accompagnare la sei giorni dal 12 al 17 giugno. Dalla giornalista di Panorama, Bianca Stancanelli, agli scrittori Antonio Cucciniello e Paolo Biondi, dalla musicista Vittoria Schiavello, alla docente di diritto pubblico del politecnico di Milano Maria Agostina Cabiddu. Poi il filosofo del diritto Luigi Lombardi Vallauri e gli scrittori Gianvito Armenise e Ulderico Nisticò. Ad accompagnarli professori di lettere e filosofia (Angela Varì, Bianca Cimato, Pino Vitaliano), esperti del settore giuridico e professionale (Angela Pezzimenti, Alfonso Lombardi Satriani e Franco Ciancio), la presidente dell’associazione M. Cristina di Savoia Vibo Valentia, Franca Garoffolo, e il dottorando Roberto Maria Naso Naccari Carlizzi.

Numerosi i visitatori della mostra della maestra Maria Rombolà e gli estimatori degli intermezzi musicali del maestro Tommaso Grillo. Buono il risultato anche per la “Piccola Fiera del Libro”, con le sue anteprime e curiosità. Intanto su L’Isola si lavora alla quarta ed ultima sezione del progetto che porterà ancora tantissime novità tra novembre e dicembre, mente continueranno le presentazioni mensili con l’unica eccezione per il mese di agosto. Le dirette di tutti gli eventi trascorsi, a partire da gennaio, sono già disponibili sul sito dell’associazione organizzatrice.

LEGGI ANCHE: Tropea, il Liceo Classico Galluppi trionfa al concorso nazionale “Un giorno in Senato”

“Alcesti è viva”, al Sistema bibliotecario la tragedia di Euripide riproposta da studenti del liceo Berto

Articoli correlati

top