giovedì,Luglio 25 2024

Soriano, al Polo Museale la mostra “Il tempo di una lettura d’amore”

Si tratta di un copioso carteggio, uno scambio epistolare tra alcune coppie nate all’interno di nobili famiglie monteleonesi

Soriano, al Polo Museale la mostra “Il tempo di una lettura d’amore”

Proseguono le iniziative culturali, anche a tema, nel borgo delle Preserre. Mercoledi 14 febbraio, infatti, in occasione di San Valentino, apre al pubblico nella pinacoteca “Filippo Ceravolo” del complesso Architettonico del Convento di San Domenico, sede del Polo Museale di Soriano Calabro, la mostra “Il tempo di una lettera d’amore”, a cura di Mariangela Preta, direttrice del Polo Museale. La mostra visitabile fino al 21 marzo 2024 intende invitare a scoprire un copioso carteggio tra alcune coppie nate all’interno di nobili famiglie monteleonesi oltre che offrire suggestioni e conoscenza della storia dello scambio epistolare tra la fine del 1800 e gli anni ‘30 del Novecento attraverso oggetti d’arredo, strumenti e carte filigranate. Due i momenti espositivi offerti dalla mostra, a ingresso libero, su cui il pubblico potrà soffermarsi: i corrispondenti, ovvero le figure protagoniste del carteggio, costituito da un una raccolta di oltre 200 lettere concesse dalla famiglia del compianto professor Luigi Palermo di Santa Margherita in quanto documento storico. Un focus su carta, inchiostro e tutto il necessario prima dell’avvento della posta elettronica. “Queste lettere offrono l’opportunità di fare un viaggio affascinante tra storia, arte e quotidianità”, spiega la direttrice del Polo, Mariangela Preta. “La mostra intende presentare uno spaccato della vita politica e sociale che si svolgeva sul finire dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento. La ricchezza degli argomenti trattati nella corrispondenza – ha concluso la Preta – è tale da stimolare un approccio storico-critico capace di illustrare le più varie dinamiche e problematiche di un’epoca giustamente considerata un passaggio cruciale nella formazione della società moderna”. Nella seconda sezione, verrà dato spazio all’arte della scrittura epistolare e ai suoi strumenti: completo di carta, inchiostri, penne, polvere per asciugare, agenda settimanale dell’epoca, occhialini in argento, pennini e cartoline. La mostra è realizzata in collaborazione con la Commissione pari opportunità “Raffaella Calitri” di Soriano Calabro che offrirà un momento di lettura e riflessione durante l’inaugurazione della mostra.

LEGGI ANCHE: “Innamorati a Pizzo”, tutto pronto per il contest regionale dedicato alla poesia

Nicotera, dopo i lampioni e la via degli innamorati arriva anche la panchina

top