“Premio Astrea”, riconoscimento anche per la Volley Tonno Callipo

Evidenziati i meriti della società sportiva non solo in ambito pallavolistico ma anche sociale. Filippo Maria Callipo, figlio del presidente nonché dirigente: «La squadra per noi è una questione di cuore»

Evidenziati i meriti della società sportiva non solo in ambito pallavolistico ma anche sociale. Filippo Maria Callipo, figlio del presidente nonché dirigente: «La squadra per noi è una questione di cuore»

Informazione pubblicitaria

Con il riconoscimento assegnato alla Tonno Callipo Calabria Volley Vibo Valentia, la società di pallavolo fondata dall’imprenditore Pippo Callipo nel 1993, sul palco della prima edizione del Premio Astrea 2019 ha trovato spazio anche lo sport e la sua missione educativa alla legalità e alla giustizia. Le gesta compiute dal sodalizio nei suoi primi 26 anni di vita, infatti, non sono circoscritte esclusivamente al perimetro del campo da gioco: l’attività costante e quotidiana rivolta ai ragazzi ha offerto una valida alternativa agli ambienti sbagliati da cui spesso i giovani calabresi vengono risucchiati. E proprio su questi presupposti si è fondato il riconoscimento conferito ai giallorossi. Sabato scorso a Maida nel salone del John Stuart Hotel, a ritirare il premio è stato Filippo Maria Callipo, figlio del presidente e dirigente della società che, sollecitato dalle domande della presentatrice e ideatrice dell’iniziativa Piera Dastoli e del direttore artistico Massimo Mercuri, ha raccontato di sentirsi particolarmente legato a questa importante realtà sportiva: «Mio padre nel 1993 si innamorò di questo progetto, di questo sport; sin da bambino mi sono appassionato, da adolescente l’ho praticato ed oggi ho la possibilità di prendermi cura della società da dirigente».

Informazione pubblicitaria

Il giornalista Pasqualino Rettura nel leggere le motivazioni del riconoscimento ha spiegato al pubblico quanto il carattere e la storia della società sia indissolubilmente legata alla figura dell’imprenditore Pippo Callipo (non estraneo, suo malgrado, a episodi intimidatori di stampo mafioso) che nel tempo è riuscito a mantenerla in vita nonostante gli ostacoli e le difficoltà che si sono presentati lungo la strada percorsa. In una serata in cui i riflettori sono stati accesi sulle personalità che, in svariati ambiti, dalla politica alla letteratura, operano silenziosamente sul territorio lottando quotidianamente per la realizzazione di una società migliore, la Tonno Callipo Volley ha trovato posto per aver saputo resistere nel tempo e per essere riuscita a crescere distinguendosi sempre per onestà e correttezza.