“The prudes”, a Vibo la commedia sui luoghi comuni del sesso – Video

Interpretata da Carlotta Proietti, figlia del grande Gigi, e da Gianlugi Focacci, l’opera «dissacra i puritani di oggi. Quelli che hanno tanti scheletri nell’armadio»
Interpretata da Carlotta Proietti, figlia del grande Gigi, e da Gianlugi Focacci, l’opera «dissacra i puritani di oggi. Quelli che hanno tanti scheletri nell’armadio»
Informazione pubblicitaria
Lo spettacolo messo in scenda al Moderno di Vibo
Informazione pubblicitaria

C’è anche il debutto calabrese di Carlotta Proietti, la figlia del grande Gigi, nel cartellone della rassegna teatrale organizzata dall’amministrazione comunale di Vibo Valentia. Insieme con Gianluigi Fogacci, ha portato in scena una commedia sulla coppia in crisi – The Prudes, un classico di Antony Nielson – un’opera brillante incentrata sui luoghi comuni intorno alla prolungata astinenza sessuale.

Stallo che i protagonisti tenteranno di superare col ricorso ai classici escamotage per provocare ogni eccitazione – dal viagra ai travestimenti osè – in una rappresentazione teatrale che è una sorta di terapia di gruppo sui tabù sessuali: decidono di “farlo” sul palco, davanti al pubblico, ma l’esito tutt’altro che osceno è prima di tutto divertentissimo.

Risate per riflettere sull’incomunicabilità, e sull’abbaglio di chi crede che il sesso sia solo eccitazione, perché – quando c’è l’amore – farlo significa prima di tutto spogliarsi dentro come fanno ad un certo punto i due amanti.

«Dissacriamo i puritani di oggi – spiega Fogacci – quelli che hanno scheletri nell’armadio e pretendono di imporre le loro verità». Appalusi a scena aperta per «un’opera che – afferma sorridendo la Proietti – mio padre ha visto ed ha trovato fatta bene».

Informazione pubblicitaria