Pannelli informativi e Qr Code per i siti archeologici di Vibo

Da pochi giorni, su iniziativa di Comune e Mibact, i cartelloni sono stati installati in corrispondenza delle aree d’interesse
Da pochi giorni, su iniziativa di Comune e Mibact, i cartelloni sono stati installati in corrispondenza delle aree d’interesse
Informazione pubblicitaria

«La città fa un passo avanti per la fruizione dei parchi archeologici con dei pannelli informativi. Da pochi giorni, ad opera del Comune di Vibo e del Mibact, sono stati installati i pannelli illustrativi in vari punti della città, in corrispondenza delle aree d’interesse archeologico che contengono, in breve, la storia del sito e le immagini dei ritrovamenti e degli scavi. A piazza San Leoluca, a via De Gasperi e al Terminal Bus, i pannelli presentano la mappa completa dei parchi archeologici per orientarsi lungo tutto il percorso. Dopo il collaudo del Parco di Sant’Aloe, in dirittura d’arrivo per la sua apertura, questi cartelli segnano un passo significativo per la fruizione di queste aree importantissime che risalgono all’epoca greco-romana. Sui pannelli compaiono anche i codici Qr Code in italiano ed inglese che consentiranno di avere tutte le informazioni sul sito e che verranno attivati a breve». È quanto si legge in una nota diramata dal Comune di Vibo Valentia.