Integrazione a Natale, ecco le decorazioni dei giovani migranti ospiti a Brognaturo

Fatte a mano dai ragazzi del centro d’accoglienza della Lacina, sono state esposte e vendute nei mercatini natalizi della zona

Fatte a mano dai ragazzi del centro d’accoglienza della Lacina, sono state esposte e vendute nei mercatini natalizi della zona

Informazione pubblicitaria
I lavori natalizi e i ragazzi che li hanno realizzati
Informazione pubblicitaria

Piccoli lavori manuali a tema natalizio. L’integrazione dei giovani migranti ospiti del Centro di accoglienza “Lacina”, a Brognaturo, passa anche da questo. Laboratori manuali (e successiva esposizione e vendita nei mercatini natalizi della zona) che entrano a pieno titolo nelle attività ricreative introdotte dal centro gestito dalla Cooperativa Stella del Sud di San Nicola da Crissa, con l’obiettivo di offrire momenti di socializzazione e integrazione tra gli ospiti e la popolazione locale. 

Informazione pubblicitaria

Le decorazioni natalizie sono frutto proprio della manualità dei giovani migranti e dell’utilizzo di materiale acquistato con il supporto iniziale della direzione e, successivamente, con il ricavato della partecipazione ai mercatini di Natale su invito di associazioni, parrocchie e amministrazioni comunali. Tra i manufatti più apprezzati: centrotavola e ghirlande natalizie. Momento di svago e di creatività per gli ospiti del centro che, seguiti dal personale in forza alla cooperativa, hanno dato forma a decorazioni molto apprezzate.  

Per il presidente della Stella del Sud Nicola Marchese «sono stati così raggiungi due obiettivi: uno ricreativo l’altro culturale, perché i ragazzi hanno messo in evidenza le loro conoscenze e hanno dimostrato dimestichezza nelle arti manuali, come testimonia anche il corso di cestinai terminato qualche mese fa. In più abbiamo potuto constatare l’impegno e la serietà con cui i ragazzi si sono posti nei riguardi del progetto».