Un videoclip musicale nel cuore di Vibo, i promotori: «Messaggio di speranza»

La canzone è stata scritta dal musicista Pappaletto, interpretata da Meissa e diversi artisti provenienti da tutta la Calabria. Il progetto è stato fortemente voluto dalla parrocchia Spirito Santo-Santa Maria La Nova
La canzone è stata scritta dal musicista Pappaletto, interpretata da Meissa e diversi artisti provenienti da tutta la Calabria. Il progetto è stato fortemente voluto dalla parrocchia Spirito Santo-Santa Maria La Nova
Informazione pubblicitaria
Un frame del videoclip musicale

È online il videoclip del brano Senti il cuore scritto dal talentuoso musicista vibonese Francesco Pappaletto, interpretato da Meissa e tanti altri artisti provenienti da tutta la regione Calabria e voluto fortemente da tutto il gruppo della Parrocchia Spirito Santo- Santa Maria La Nova di Vibo Valentia, guidato da don Enzo Varone e don Michele Vinci.

Un brano dedicato alla speranza

Senti il cuore non è un semplice brano di Natale, è molto di più, rappresenta il desiderio di voler trasmettere un messaggio di solidarietà e di speranza in un periodo difficile come quello attuale.  Portiamo luce in ogni casa, come finestre al sole è la frase che più volte ritorna per rafforzare il concetto che c’è tanta voglia di offrire sorrisi, ma non solo, anche aiuti concreti per le tante famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria ed economica.

Il videoclip girato a Vibo

Il videoclip è girato nel centro storico della città di Vibo Valentia e nell’Auditorium dello Spirito Santo (dove negli anni scorsi il gruppo ha portato in scena musical di grande successo) e curato magistralmente da Vincenzo Caricari. Tutti i partecipanti al video cantano la voglia di dare una speranza e una mano a tutte quelle persone che quotidianamente hanno bisogno e nello specifico si rivolgono alla Caritas di Vibo Valentia. Allora dai, dammi la mano è l’invito rivolto a ciascuno a non sentirsi mai solo, ed al contempo uno stimolo a dare il proprio contributo per l’altro che si trova nel bisogno, sia esso spirituale che materiale, per realizzare concretamente l’essere comunità nella gioia operosa che da’ senso e valore alla vita.