Carattere

Il numero uno della Camera di commercio vibonese traccia lo stato dell’arte nell’ente soffermandosi su potenzialità del territorio e prospettive di sviluppo

Il presidente dell Cciaa Vibo Nuccio Caffo
Economia e Lavoro

Dal premio Limen Arte alla digitalizzazione 4.0. Dalla promozione delle eccellenze agroalimentari all’estero, al tavolo tecnico unico per il turismo. Nuccio Caffo e la Camera di commercio di Vibo Valentia, un matrimonio, quasi naturale, nell’ottica di rilancio dell’ente. Ad un mese e mezzo dal suo insediamento al “Valentianum”, non è certo mancato il lavoro all’imprenditore che, insieme a papà Pippo, ha saputo portare dall’altra parte del mondo sapori e profumi di Calabria con i propri prodotti. Un matrimonio, tuttavia, che potrebbe durare poco in virtù della querelle accorpamento. In attesa delle decisioni in merito, però, a Vibo, risultata la prima in Calabria e quinta in Italia per nuove imprese, non si è rimasti con le mani in mano. Anzi. Sulle spalle di Nuccio Caffo e della sua presidenza anche la questione Vibo Sviluppo, ed il rischio liquidazione dell’ente attuatore dei patti territoriali di Vibo Valentia che mette a repentaglio, oltre all’esistenza stessa della società, anche  il completamento di opere pubbliche per un importo di 6,5 milioni di euro. Guarda l'intervista a Nuccio Caffo

Seguici su Facebook