Da Pizzo a Roma, giovane laureata premiata alla Camera dei deputati

Anche Valeria Fortuna tra gli studenti meritevoli che hanno ottenuto il riconoscimento da parte della Fondazione Italia-Usa e la partecipazione gratuita al master in Global marketing

Anche Valeria Fortuna tra gli studenti meritevoli che hanno ottenuto il riconoscimento da parte della Fondazione Italia-Usa e la partecipazione gratuita al master in Global marketing

Informazione pubblicitaria
La consegna dell'attestato a Valeria Fortuna
Informazione pubblicitaria

C’è anche Valeria Fortuna, brillante studentessa 27enne di Pizzo, laureatasi a pieni voti all’Università di Messina in Consulenza e professione, tra coloro che nei giorni scorsi hanno ricevuto a Roma, nella nuova aula della Camera dei deputati al Palazzo dei gruppi parlamentari, il prestigioso premio riservato ai neolaureati meritevoli che si sono distinti in ambito accademico a livello nazionale. Il riconoscimento, promosso dalla Fondazione Italia-Usa, in collaborazione con il Centro studi comunicare l’impresa, è consistito nella consegna di una pergamena di merito che attesta la qualifica di professionista accreditato presso la Fondazione e nella partecipazione gratuita al master in Global marketing, comunicazione & Made in Italy. Si tratta di un percorso formativo altamente professionalizzante in materia di internazionalizzazione delle imprese, supportato dalle testimonianze di importanti professionisti e membri delle più alte istituzioni. Erano presenti alla cerimonia i vertici della Fondazione, parlamentari e qualificati esponenti del mondo delle imprese, del giornalismo e delle istituzioni. A ricevere il medesimo riconoscimento altri brillanti studenti vibonesi: il 26enne Domenico De Nisi di Filadelfia, laureatosi in Economia aziendale e management all’Università della Calabria, e Simone Ceravolo, 23enne di Soriano, neo dottore in Economia aziendale uscito anch’egli a pieni voti dall’Unical. 

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHEFiladelfia, giovane laureato in Economia premiato alla Camera dei deputati