Scuola, Rosanna Barbieri nuovo dirigente dell’Ufficio scolastico di Vibo

Alla guida dell’ambito territoriale dell’Usr approda una figura di provata esperienza. Gli auguri del sindacato di categoria Cisl scuola

Alla guida dell’ambito territoriale dell’Usr approda una figura di provata esperienza. Gli auguri del sindacato di categoria Cisl scuola

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Rosanna Barbieri è stata individuata come dirigente reggente dell’Ufficio IV dell’Ufficio scolastico regionale Calabria – Ambito Territoriale di Vibo Valentia. Il provvedimento, fortemente voluto dal direttore generale, Maria Rita Calvosa, è stato registrato dagli organi di controllo ed è immediatamente operativo. «Si tratta – fa sapere la Cisl scuola – di un felice ritorno nella città di Vibo Valentia, dove la stessa ha già svolto, in maniera egregia, lo stesso compito qualche anno fa. Dirigente tecnico, con lunga esperienza come dirigente scolastico, Rosanna Barbieri vanta un curriculum di tutto rispetto e soprattutto ha dimostrato grande attenzione verso la scuola calabrese ed in particolare verso quella vibonese. Arriva – prosegue il sindacato – in un momento molto delicato per il panorama politico provinciale dopo che Vibo Valentia è stata collocata all’ultimo posto per la qualità della vita e gran parte della popolazione ritiene che il miglior riscatto possa partire esclusivamente dal mondo scolastico. Proprio grazie alla sua professionalità, sarà subito impegnata sul fronte dei problemi relativi alla mobilità del personale, alle nuove autonomie scolastiche a seguito di dimensionamento, agli organici e alle diverse problematiche che interessano il sistema scolastico vibonese. Saprà di certo valorizzare il ruolo degli uffici scolastici provinciali, impegnati nel coordinamento di vari settori della pubblica istruzione, e portato avanti con estrema professionalità dal personale in servizio presso la struttura vibonese». Infine è sempre la Cisl scuola a formulare alla neo dirigente reggente gli «auguri di un proficuo lavoro e la disponibilità alla collaborazione per la soluzione dei numerosi problemi che interessano la nostra provincia».

Informazione pubblicitaria