giovedì,Ottobre 6 2022

Imprese del Vibonese, dalla Camera di Commercio contributi a fondo perduto

L’ente attiva un nuovo ciclo di finanziamenti destinati alle aziende del settore turistico per ottimizzarne il posizionamento competitivo sul mercato nazionale ed estero

Imprese del Vibonese, dalla Camera di Commercio contributi a fondo perduto
smiling female receptionist passing card to guest
L’ingresso della Camera di Commercio

La Camera di Commercio di Vibo Valentia attiva un nuovo ciclo di contributi a fondo perduto a favore delle micro, piccole e medie imprese vibonesi del settore turistico per ottimizzarne il posizionamento competitivo sul mercato nazionale ed estero. I contributi sono finalizzati a sostenere interventi effettuati da imprese alberghiere, extra-alberghiere e della ristorazione per l’acquisizione di beni e servizi diretti a migliorare e/o certificare la qualità dell’offerta in termini di turismo digitale e sostenibile nonché l’implementazione e la gestione di strategie di comunicazione e commercializzazione che integrano nella “destinazione turistica” itinerari capaci di dare risalto alle risorse attrattive del Distretto turistico dell’area vibonese. Tra gli interventi ammissibili a finanziamento rientrano: realizzazione e/o aggiornamento sito internet multilingue con promozione del distretto turistico (almeno una lingua diversa dall’italiano) ottimizzato per visualizzazione testi ed immagini per canale mobile, app e/o social media con tecnologia responsive (web design mobile friendly) e/o con sistemi di interazione immediata tramite App di messaggistica, inclusa eventuale produzione di nuovi contenuti multimediali video e fotografici dell’azienda, sui servizi/prodotti e sulla destinazione; impiego di altre tecnologie digitali mirate a migliorare servizi, immagine e posizionamento sui mercati; servizi di consulenza per l’acquisizione o il mantenimento di certificazioni attinenti la qualità, la sostenibilità ambientale o il comportamento etico e socialmente responsabile dell’impresa; interventi per l’efficientamento energetico e la sostenibilità ambientale; interventi per favorire la filiera corta agroalimentare – Acquisti a Km zero.

Sul sito istituzionale www.vv.camcom.it, nell’Home page-Sezione “News”, è pubblicato il relativo bando con l’indicazione dettagliata dell’intervento quanto ad obiettivi, criteri, modalità e termini di presentazione domanda e relativa modulistica. Quanto ai termini, le domande dovranno essere presentate dalle ore 15 del 28 settembre alle ore 23 del 10 ottobre.

«Turismo e agroalimentare – spiega il commissario dell’Ente camerale vibonese Sebastiano Caffo – sono leve strategiche e traino della nostra economia ed è per questo che abbiamo inteso, anche questa volta, sostenere le imprese di settore con contributi a fondo perduto per investimenti competitivi che comprendessero anche il potenziamento dell’interazione tra operatori locali nella mutualità di interessi e di reciproci vantaggi di business. Da qui la spinta a digitalizzazione, qualità e sostenibilità, per qualificare accoglienza ed ospitalità con un’offerta turistica, attrattiva, chiara e trasparente, arricchita nella ristorazione dall’utilizzo di prodotti a Km 0, ad esaltazione della nostra identità e garanzia di prezzi calmierati, gusto e genuinità».

«La politica della Camera di Commercio di Vibo Valentia – sottolinea, dal canto suo, il segretario generale Bruno Calvetta – segue con coerenza i bisogni delle imprese che, in questo particolare momento, sono segnati dalla necessità di riposizionarsi sul mercato nazionale e di rilanciarsi su quello internazionale, conquistando maggiori spazi di visibilità e operatività secondo parametri di innovazione e competitività».

Articoli correlati

top