Dalla Camera di Commercio certificati di qualità a otto imprese vibonesi

Il riconoscimento è strumento importante per l’evidenza dell’affidabilità aziendale e per la tutela dei consumatori nei settori agroalimentare, meccanico, lavorazione del legno e del ferro

Il riconoscimento è strumento importante per l’evidenza dell’affidabilità aziendale e per la tutela dei consumatori nei settori agroalimentare, meccanico, lavorazione del legno e del ferro

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Sostenere la competitività delle imprese sui mercati nazionali e internazionali attraverso l’attestazione di conformità di processi e prodotti. 

Informazione pubblicitaria

E’ il progetto che la Camera di Commercio ha avviato nei mesi scorsi con una campagna informativa/formativa sugli strumenti di qualificazione adottati dal sistema camerale per la promozione delle filiere del Made in Italy e che oggi sta per concludersi con l’attribuzione delle Certificazioni di qualità quali strumenti importanti per l’evidenza dell’affidabilità aziendale e la tutela dei consumatori.

Il progetto, realizzato in collaborazione con Dintec (Consorzio del sistema camerale per l’innovazione tecnologica), in questa prima fase, vedrà certificate complessivamente otto aziende vibonesi, tre del settore Agroindustria, due della Meccanica, due del Legno/arredo, una del ferro. Per ottenere l’attestazione le imprese candidate su base volontaria, hanno superato la visita ispettiva dei funzionari camerali finalizzata alla verifica del possesso dei requisiti richiesti dal regolamento che ha definito le condizioni per il rilascio della certificazione, le modalità di richiesta, ottenimento, mantenimento, utilizzo ed eventuale revoca della stessa.

In particolare, alle imprese del settore Meccanica verrà attribuito il Marchio “Affidabilità & Efficienza” che attesta la loro capacità di interagire con le altre imprese della filiera attraverso relazioni stabili e durature, di modificare o adattare il proprio prodotto e/o processo produttivo e/o sistema organizzativo per favorire la competitività della propria impresa e della rete, di perseguire comportamenti sostenibili verso l’ambiente ed etici nella gestione aziendale, di disporre di Risorse umane competenti e consapevoli delle loro responsabilità, capaci di contribuire al conseguimento degli obiettivi dell’impresa.

Per il settore Agroalimentare la certificazione “Green Care”, inoltre, specifica la capacità delle imprese di distinguersi sul mercato con prodotti realizzati con cicli produttivi sostenibili a basso impatto ambientale, e, quindi, la capacità di monitorare e tenere sotto controllo i consumi idrici ed energetici riferiti al prodotto commercializzato.

Per le imprese del settore Legno/arredo casa, la certificazione Traceability&Fashion garantisce in particolare al consumatore la massima trasparenza rispetto all’origine delle principali fasi di lavorazione del prodotto attraverso un rigido sistema di tracciabilità e controllo.