Un marchio Igp per la ‘nduja di Spilinga, Mirabello ci crede

Il consigliere regionale annuncia la ripresa dell’iter per attribuire l’importante certificazione al più rinomato dei salumi calabresi

Il consigliere regionale annuncia la ripresa dell’iter per attribuire l’importante certificazione al più rinomato dei salumi calabresi

Informazione pubblicitaria

Nella scorsa settimana presso la sede del Comune di Spilinga, una delegazione composta dai consiglieri regionali Michele Mirabello e Mauro D’Acri, accompagnati dal deputato Pd Bruno Censore, ha incontrato l’amministrazione comunale ed il Consorzio delle aziende produttrici di ‘nduja. «L’occasione del dibattito – si legge in una nota – è scaturita dalla necessità di portare rapidamente a conclusione il procedimento per la concessione del marchio Igp alla ‘nduja di Spilinga».

Informazione pubblicitaria

Si tratta, spiega Michele Mirabello, di «un prodotto che ha ormai conquistato, per le sue straordinarie qualità e caratteristiche e per un importante dinamismo imprenditoriale, i mercati internazionali. Per queste ragioni è evidente la necessità di un impegno specifico da parte della Regione con la finalità di chiudere rapidamente una pratica che giace indefinita da troppo tempo. I produttori di Spilinga – aggiunge – hanno manifestato l’intenzione condivisibile di caratterizzare e proteggere un prodotto che legittimamente oramai viene lavorato e commercializzato in tutta la Calabria ed anche oltre, ma che ha caratteristiche e qualità intrinseche che solo il microclima, i prodotti e le maestranze locali possono garantire».

Tutti pazzi per la ‘Nduja, l’insaccato fa proseliti anche nel Regno Unito

Su questi presupposti, «e sulla scorta di un impegno preciso che il presidente Oliverio in persona ha voluto prendere», assicura il consigliere regionale vibonese «procederemo rapidamente al completamento dell’iter alla Regione e poi al competente ministero. Proprio al fine di suggellare impegni, percorsi e passaggi amministrativi, oltre che per fare il punto sugli investimenti necessari per rafforzare la filiera produttiva – conclude -, ieri sera in mia presenza il presidente Oliverio ha concordato con il sindaco Armando Fiamingo un’apposita iniziativa nel paese del Poro da svolgersi nelle prossime settimane».