Scala mobile, riprendono i lavori. Il sindaco Limardo: «Opera strategica per la mobilità»

Dopo una lunga fase di stallo del cantiere è stato posizionato ieri il primo modulo dell’infrastruttura che collegherà il terminal bus al centro cittadino
Dopo una lunga fase di stallo del cantiere è stato posizionato ieri il primo modulo dell’infrastruttura che collegherà il terminal bus al centro cittadino
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

E’ stato posizionato nella giornata di ieri uno dei moduli della nuova scala mobile che collegherà via degli Artigiani (nei cui pressi sono situati il Terminal bus, la Provincia e il Liceo scientifico “Berto”), al centro cittadino di Vibo Valentia. Riparte dunque il cantiere dell’importante opera pubblica, la cui realizzazione ha conosciuto intoppi di varia natura fin dall’apertura del cantiere che risale al 14 dicembre 2016. Lavori che avrebbero dovuto concludersi entro un anno da quella data ma che hanno visto invece un sensibile ritardo. Ad esprimere soddisfazione per la ripartenza dei lavori è il sindaco Maria Limardo che ricorda come si tratti di «un’opera fortemente voluta dal compianto Niuccio Mangialavori che tanto si è speso per la sua amata Vibo, che la città aspettava da anni e che finalmente vedrà a breve la sua ultimazione. Ci siamo attivati da subito, abbiamo ripreso in mano la pratica e l’abbiamo portata avanti con forza e determinazione – spiega il primo cittadino -. Un’opera strategica che proietta Vibo Valentia in una dimensione europea e che consentirà alla città di avere una valida alternativa di mobilità urbana. Consentirà di migliorare e agevolare i collegamenti e l’accesso al centro, diminuire il traffico e realizzare un immediato collegamento con i parcheggi di via degli Artigiani. Gli studenti del Liceo Scientifico – conclude Maria Limardo – poi, potranno raggiungere il centro in tutta sicurezza».

Informazione pubblicitaria