Imprenditori e consulenti territoriali a confronto sulla riforma fallimentare

Importante seminario promosso alla Camera di commercio da Antonello Gagliardi, presidente della sezione Servizi alle imprese di Confindustria, e Maria Grazia Falduto, direttore editoriale Diemmecom
Importante seminario promosso alla Camera di commercio da Antonello Gagliardi, presidente della sezione Servizi alle imprese di Confindustria, e Maria Grazia Falduto, direttore editoriale Diemmecom
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

ll 17 dicembre, alle ore 14,30, la Camera di Commercio di Vibo Valentia ospiterà uno dei seminari più attesi da imprenditori e consulenti territoriali, avente per oggetto la conclusione dell’iter della cosiddetta Riforma fallimentare coincisa con la pubblicazione del “Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza”. Il Decreto Legislativo n. 14 del 12 gennaio 2019, nato con l’obiettivo di razionalizzare e ammodernare il quadro normativo riferito alle imprese in crisi, presenta novità e passaggi cruciali: e se il grosso del provvedimento entrerà in vigore il 15 agosto 2020, alcune modifiche al codice civile, in essere a 30 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, sono già operative, e  di tale portata da suscitare, negli osservatori più sensibili, la consapevolezza di quanto sia urgente accelerare una opportuna presa di coscienza da parte di imprenditori e consulenti.

La portata del Codice sulle aziende sarà enorme, e destinata a rivoluzionarne operatività e approccio. Per questo Antonello Gagliardi, Presidente della sezione Servizi alle imprese di Confindustria Vibo Valentia, ha promosso questo primo seminario per accendere i riflettori sulla sua portata. Si annunciano cambiamenti determinanti, e destinati ad influenzare pesantemente professionisti e imprese. Accanto a lui, nel sostenere l’iniziativa, la società Editoriale Diemmecom il cui Direttore Editoriale Maria Grazia Falduto, Direttore Generale Gruppo Pubbliemme, avrà il compito di moderare tecnicamente l’incontro.

«Il rischio che corriamo – ha dichiarato Gagliardi – è quello di sottovalutare la portata del Codice della Crisi d’Impresa. Per questo, ho chiesto la collaborazione della Sezione Cartaria, editoria ed informazione di Confindustria Vibo Valentia, di cui Domenico Maduli è presidente. Lo stesso ha messo a disposizione la società Diemmecom, per la diffusione capillare dei contenuti del seminario attraverso il network LaC».

L’iniziativa si candida ad essere solo la prima di una serie di appuntamenti, che avranno il compito di formare e sensibilizzare gli addetti ai lavori, preparandoli ad affrontare la riforma in atto. «A questo primo seminario – ha dichiarato difatti il Presidente Gagliardi – faremo seguire altre iniziative di approfondimento. Ce lo hanno chiesto in molti, ad iniziare dai presidenti degli ordini professionali degli Avvocati e dei Dottori Commercialisti, che saranno presto, ed ancora, i nostri partner, in momenti di confronto che attiveremo nei mesi a seguire. C’è bisogno di chiarezza, di consapevolezza e di indirizzo: e noi intendiamo fornirli, già da questo Seminario».

I temi affrontati in data 17 dicembre verteranno sulla riforma e sulle principali modifiche alla legge fallimentare, ad iniziare dalle responsabilità a carico degli imprenditori, chiamati ad adottare un assetto organizzativo adeguato. A relazionare sugli aspetti del  Codice sarà Marcello Pollio: il docente di revisione aziendale dell’Università della Magna Grecia è tra i maggiori conoscitori della disciplina, ed autore di diverse pubblicazioni in merito, ad iniziare da quelle per la rivista ItaliaOggi. Accanto a lui, Vincenzo Morelli e Domenico Sorace, presidenti rispettivamente dell’Ordine professionale dei Dottori commercialisti e degli Avvocati di Vibo Valentia. Entrambi, in virtù dell’importanza del tema trattato, hanno previsto crediti formativi per gli iscritti che parteciperanno al seminario. Ad aprire i lavori, i saluti di Sebastiano Caffo e Rocco Colacchio, Presidenti di Camera di Commercio e Confindustria di Vibo Valentia. A chiuderli, Bruno Calvetta, Segretario Generale Camera di Commercio Vibo.

Informazione pubblicitaria

M. L. T.