Stazione di Vibo-Pizzo e biglietti integrati, i progetti tra Comune e Regione

Il sindaco incontra i vertici di Trenitalia e dipartimento Trasporti: a breve al via la riqualificazione dello scalo ferroviario e una nuova tratta per collegare le località più importanti di Vibo
Il sindaco incontra i vertici di Trenitalia e dipartimento Trasporti: a breve al via la riqualificazione dello scalo ferroviario e una nuova tratta per collegare le località più importanti di Vibo
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Avviare a breve la riqualificazione della stazione di Vibo Pizzo e progettare investimenti per migliorare i collegamenti dagli scali ferroviari ai centri attrattivi del Comune di Vibo. Sono questi gli obiettivi raggiunti questa mattina nel corso di un incontro tra l’amministrazione comunale e i vertici di Trenitalia e della Regione Calabria. L’obiettivo era quello di valorizzare ulteriormente il “Tropea Line”, il servizio di Trenitalia che, con un potenziamento nel periodo estivo, collega tutti i centri della Costa degli dei. Alla riunione a Catanzaro hanno partecipato il sindaco Maria Limardo e il vice Domenico Primerano, il sindaco di Tropea Giovanni Macrì, con i dirigenti di Trenitalia e Rete ferroviaria italiana, il commissario dell’autorità regionale dei Trasporti Francesco Cribari e la dirigente di settore Tiziana Corallini.

«In una Calabria nella quale cresce l’esigenza di una mobilità sostenibile e di un miglioramento nella qualità ed offerta del servizio ferroviario – ha rimarcato la Limardo – è bene che si programmino gli investimenti futuri con interventi di riqualificazione delle reti ferroviarie e dei treni, delle stazioni e di tutti i servizi connessi, in un territorio come quello vibonese che può vivere di turismo tutto l’anno, oltre a dover garantire la mobilità ai residenti». Il sindaco di Vibo Valentia, quindi, si è soffermato sullo stato della stazione di Vibo Pizzo, chiedendo con urgenza dei lavori straordinari di riqualificazione, che Rfi avvierà a breve – e che comunque saranno conclusi entro il mese di dicembre – tra i quali è previsto anche il completo abbattimento delle barriere architettoniche.

La Limardo ha inoltre richiesto l’implementazione di quei servizi connessi che potrebbero essere «il volano di crescita di un territorio come quello vibonese, nell’accoglienza dei visitatori». Uno dei progetti allo studio, condiviso con Trenitalia ed i rappresentati di ArtCal, è quello di attivare, nel prossimo periodo estivo, dei nuovi servizi intermodali che consentano di collegare le stazioni ferroviarie di Vibo Marina e Vibo Pizzo ai principali luoghi di interesse turistico, quali ad esempio il porto di Vibo Marina ed il centro della città di Vibo Valentia, con un servizio bus ed un biglietto integrato acquistabile facilmente su tutti i sistemi di vendita di Trenitalia. Le parti presenti all’incontro hanno dato avvio, quindi, ad una serie di incontri programmatici che proseguiranno nell’immediato futuro.

Informazione pubblicitaria