Dal Csv di Vibo 24mila euro per le associazioni di volontariato

Al via la micro-azione partecipata (Map) per finanziare progetti di Alternanza scuola-lavoro proposti da organizzazioni con sede nel Vibonese

Al via la micro-azione partecipata (Map) per finanziare progetti di Alternanza scuola-lavoro proposti da organizzazioni con sede nel Vibonese

Informazione pubblicitaria
La sede del Csv di Vibo
Informazione pubblicitaria

Il Centro servizi per il volontariato di Vibo Valentia, nell’ambito della gestione delle risorse provenienti dal Fondo speciale regionale per il Volontariato della Regione Calabria, ha previsto nella programmazione delle attività per il 2017, fondi destinati a spese per supporto e servizi a progetti ideati dalle organizzazioni di volontariato con sede nella Provincia di Vibo Valentia.

Informazione pubblicitaria

Il Csv intende permettere alle associazioni di proporre azioni inerenti: la promozione del “non profit” presso i giovani studenti. La micro-azione partecipata consiste nell’offrire sostegno tecnico, organizzativo e formativo a quelle organizzazioni partecipanti che s’impegnano ad offrire ospitalità a giovani studenti e a formarli per in futuro inserimento nel mondo del “non profit”. Ogni associazione dovrà predisporre un progetto di formazione di giovani studenti, attraverso protocolli di Alternanza scuola-lavoro e che coinvolga il Csv secondo le modalità indicate.

Queste, nel dettaglio, le linee guida: Progetti “Tipo A”: Per progetti che coinvolgano da uno a quattro studenti: massimo euro 400 in beni e servizi; progetti “Tipo B”: Progetti che coinvolgano da cinque a otto studenti: max euro 800 in beni e servizi; si possono svolgere le ore di Alternanza scuola-lavoro, presso la propria sede, con propri volontari-tutor, per un totale di sessanta ore per gli studenti dei Licei e ottanta ore per gli studenti degli Istituti professionali. Alcune di queste ore saranno svolte presso il Csv come formazione iniziale e in visita presso strutture di volontari operanti nella regione.

Il supporto massimo totale previsto, comprensivo dei costi in beni e servizi a carico del CSV, sarà di 24.000 euro. Resta inteso che il CSV sarà unico ed esclusivo centro di costo e non erogherà alcun contributo in denaro alle associazioni. L’acquisto dei beni e servizi che il CSV erogherà alle associazioni nell’ambito dei progetti valutati positivamente sarà improntato a criteri di trasparenza e economicità. Possono presentare i progetti e ottenere il sostegno solo le OdV della Provincia di Vibo Valentia che abbiano i requisiti dalla ex legge quadro sul volontariato 266/91. Sono escluse le OdV che si sono costituite da meno di un anno alla data di scadenza dell’avviso. Ogni OdV può partecipare a un solo progetto pena l’esclusione dalla selezione.

Le Organizzazioni di volontariato interessate potranno presentare la richiesta di sostegno, ed i relativi allegati, attraverso raccomandata A/R indirizzata al Csv di Vibo Valentia, via Savelli, 2 89900, Vibo Valentia; a mezzo Pec all’indirizzo segreteria@pec.csvvibovalentia.it; tramite e-mail all’indirizzo info@csvvibovalentia.it; direttamene in sede. La scadenza dell’avviso è stabilito per le ore 18 del 20 dicembre 2017; la valutazione delle domande e l’approvazione avverrà entro il 20 gennaio 2018. I progetti ammessi a finanziamento dovranno essere avviati entro novanta giorni dalla stipula della convenzione con il Csv e completati entro il 30 giugno 2018. Bando e allegati sul sito del Csv.