martedì,Settembre 21 2021

La ‘Nduja di Spilinga avrà i suoi “Ambasciatori nel mondo”

Il Consiglio comunale, su proposta del vicesindaco Barbalace, ha approvato l’apposito regolamento. Il titolo andrà a «riconosciute personalità che hanno contribuito alla promozione internazionale del prodotto»

La ‘Nduja di Spilinga avrà i suoi “Ambasciatori nel mondo”

«La ‘Nduja di Spilinga è patrimonio di tutta la comunità spilingese, nessuno escluso. Per la popolazione locale, rappresenta sì un valore economico, occupazionale e commerciale, ma anche e per alcuni versi principali, una tradizione culturale tramandata da generazione in generazione. Insomma è la “storia” della popolazione spilingese. Ricordiamolo. Abbiamo il dovere tutti insieme di tutelare le “origini” storiche e la genuinità del prodotto, unico nel suo genere, e legarlo sempre più, con ogni azione, al nome del nostro comune».

Con queste finalità, espresse nel corso dell’ultimo consiglio, il vicesindaco di Spilinga, Franco Barbalace, delegato anche alla “Promozione del territorio”, ha presentato il nuovo regolamento comunale sul riconoscimento del titolo di “Ambasciatore della ‘Nduja di Spilinga nel mondo”, approvato poi all’unanimità dal Consiglio comunale.

L’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Enzo Marasco, «vuole da subito avviare delle iniziative concrete per tutelare il prodotto, sostenendo l’azione che sta portando avanti il Consorzio per il riconoscimento del marchio, ma anche con altre azioni complementari che leghino in modo indissolubile il nome di Spilinga alla ‘nduja, e nel diffondere in ogni dove questo legame d’origine storica. In base al regolamento il titolo è destinato: a quelle personalità riconosciute a livello internazionale, che si siano distinti per il loro contributo allo sviluppo e all’immagine del prodotto spilingese nel resto del mondo. “Ambasciatori della ‘nduja di Spilinga”, saranno pertanto gli illustri personaggi appartenenti agli ambienti più rappresentativi del settore agroalimentare, quali chef, ristoratori, artisti, personaggi dello spettacolo, ma anche manager del settore agroalimentare, la cui attività professionale abbia avuto una riconosciuta valenza nazionale e/o internazionale nell’aver in qualche modo promosso e avviato percorsi di sviluppo per la diffusione della ‘Nduja di Spilinga. Gli stessi, una volta nominati, avranno il compito di rappresentare e di promuovere la ‘Nduja di Spilinga nelle loro attività professionali e davanti alle grandi platee alle quali saranno partecipi, alla stampa e televisione».

Nel contempo, si spiega, «sarà istituito un “Albo degli ambasciatori”, ed un evento apposito come momento celebrativo di consegna del titolo. Già in cantiere ci cono alcune iniziative programmate, al momento naturalmente sospese a causa delle restrizioni disposte dal Governo per le misure nel contrasto al Covid-19. Ma, nel frattempo, l’intenzione è quella di lavorare nella fase programmatoria di tutte le iniziative che si prevedono per i periodi di “ripartenza”, tra le quali in primis la stessa Sagra della ‘nduja».

top