giovedì,Settembre 16 2021

Stagione concertistica Vibo, giovedì l’esibizione del giovane pianista Dario Callà

Nuovo appuntamento presso l’auditorium dello Spirito Santo. In programma sonate di Beethoven, Chopin e Debussy

Stagione concertistica Vibo, giovedì l’esibizione del giovane pianista Dario Callà
Il giovane pianista Dario Callà

Nuovo appuntamento giovedì, 29 luglio, alle ore 18, presso l’auditorium dello Spirito Santo nell’ambito della nuova stagione dei concerti di Vibo Valentia. Di scena un recital del giovane pianista Dario Callà. La manifestazione, sostenuta dal Ministero della Cultura, è organizzata congiuntamente da Ama Calabria e dal Conservatorio “Fausto Torrefranca” di Vibo Valentia. Dario Callà nasce a Vibo Valentia il 14 settembre del 2001 e inizia gli studi musicali all’età di sette anni presso l’accademia d’arte Musikè, sotto la guida del maestro Domenico Pizzi con il quale, successivamente, seguirà un corso al Cantiere Musicale Internazionale del maestro Roberto Giordano. All’età di 10 anni entra al conservatorio “Torrefranca” con il maestro Aurelio Pollice, dove ha concluso il corso di laurea triennale in pianoforte nel luglio 2020 con 110 e lode. [Continua in basso]

Ora frequenta il corso specialistico in pianoforte solistico al conservatorio di musica Santa Cecilia di Roma col maestro Alessandra Torchiani. Nel corso della sua breve carriera musicale partecipa e vince vari concorsi all’interno del territorio regionale, tra cui il primo premio al concorso nazionale di musica “Senocrito” Città di Locri nel 2017, dove vince anche il premio come musicista della città di Locri, e anche il secondo premio al 38° concorso nazionale di musica Ama Calabria. Sono presenti anche altri secondi e terzi premi. Importante citare, tra i vari concerti, il recital con l’orchestra del conservatorio “Torrefranca”, avvenuto a maggio del 2019 con l’esecuzione del concerto per pianoforte e orchestra di Mozart in la maggiore. Recentemente è stato pubblicato il suo saggio “Viaggio nella musica di Stravinskij” all’interno del primo numero della rivista “Quaderni di Analisi” a cura del maestro Domenico Giannetta, edito dal Conservatorio del capoluogo. Il programma proposto dal giovane pianista prevede l’interpretazione della Sonata opera 53 “Waldstein” di Ludwig van Beethoven, della Fantasia opera 49 di Frédéric Chopin e la prima serie di Images di Claude Debussy.

top