E Razzi si candidò a sindaco di Tropea (VIDEO)

L’ex senatore di Forza Italia sbarca nella cittadina turistica per presentare il suo libro e si dice pronto a prendere le redini del Comune attualmente sciolto per infiltrazioni mafiose. Al suo fianco proprio il sindaco decaduto 

L’ex senatore di Forza Italia sbarca nella cittadina turistica per presentare il suo libro e si dice pronto a prendere le redini del Comune attualmente sciolto per infiltrazioni mafiose. Al suo fianco proprio il sindaco decaduto 

Informazione pubblicitaria
Antonio Razzi a Tropea
Informazione pubblicitaria

Antonio Razzi futuro sindaco di Tropea. La singolare notizia arriva direttamente dalla Perla del Tirreno, dove l’esponente di Forza Italia si trova in visita per presentare il suo libro “Un senatore possibile”. Pungolato dai presenti nel corso della conferenza stampa, Razzi, rimasto incantato dalle bellezze ambientali e architettoniche della città, si è infatti dichiarato disponibile a raccogliere il guanto di quella che appare come una vera e propria sfida, viste le difficoltà in cui la cittadina si trova per via del commissariamento per infiltrazioni mafiose. Accolto e appoggiato da alcuni rappresentanti dell’imprenditoria regionale, come il padrone di casa, Domenico De Lorenzo, e il noto produttore di cravatte, Maurizio Talarico, oltre all’ex sindaco del paese, Giuseppe Rodolico, Razzi ha poi fatto sfoggio delle sue doti diplomatiche dichiarando di trovarsi nella cittadina tirrenica anche per fare da tramite con la Corea del Nord, visti i suoi ottimi rapporti con il presidente Kim Jong Un. Secondo alcune indiscrezioni, poi confermate dallo stesso politico, un gruppo di imprenditori asiatici sarebbe infatti interessato a investire proprio nella capitale del turismo calabrese.

Informazione pubblicitaria