L’appello dei socialisti: «L’ufficio del Giudice di pace riapra anche a Tropea»

Il responsabile nazionale Giustizia della Fgs Tomaselli apprezza l’iniziativa di Wanda Ferro a favore di Serra San Bruno e la esorta ad interessarsi anche alla Perla del Tirreno 

Il responsabile nazionale Giustizia della Fgs Tomaselli apprezza l’iniziativa di Wanda Ferro a favore di Serra San Bruno e la esorta ad interessarsi anche alla Perla del Tirreno 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

La notizia dell’interessamento del deputato di Fratelli d’Italia Wanda Ferro in relazione agli uffici del Giudice di pace di Serra San Bruno, dei quali si chiede al riapertura attraverso un’interrogazione parlamentare, non è passata inosservata anche a Tropea, cittadina nella quale l’ufficio ha subito la medesima sorte. A riproporre la questione è Domenico Tomaselli, responsabile nazionale Giustizia della Federazione dei giovani socialisti. «Il Giudice di pace – scrive – oggi ricopre un ruolo importantissimo ed ha competenze tanto in materia civile quanto in materia penale. Non è un caso che nel corso degli anni i vari Governi abbiano deciso di aumentare le competenze del Giudice di pace così da ridurre il carico di lavoro che grava sui Tribunali. Tale scelta – argomenta Tomaselli – oltre ad avere un obiettivo deflattivo del carico di lavoro del Tribunale ha voluto valorizzare sempre più il ruolo di questi Giudici vicini al cittadino. Quando ho letto del lavoro che sta svolgendo Wanda Ferro non ho perso tempo e le ho scritto manifestandole il mio personale apprezzamento, esortandola ad impegnarsi anche per la riapertura dell’Ufficio del Giudice di pace di Tropea. Ci sono temi – ha aggiunto – che non hanno colore politico a mio avviso e che meritano un’oggettiva condivisione. La Perla del Tirreno è un centro importante nel quale orbitano decine di migliaia di persone. Non è un caso che fino al 2012 Tropea avesse gli uffici del Giudice di Pace e una sezione distaccata del Tribunale Monocratico. Oltre Serra San Bruno si guardi anche a Tropea dunque per il ruolo, per la storia e per il grande servizio che si offrirebbe a una comunità e agli operatori del diritto. Questo è il momento giusto, non lasciamoci scappare l’occasione».

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHE: Serra San Bruno, Wanda Ferro: «Riaprire gli uffici del Giudice di pace»