Caos Pd, i circoli cittadini con Insardà: «I sedicenti coordinatori la smettano di parlare per noi»

Sono 88 i firmatari di un documento politico. Difesa della linea pro-Luciano e duri attacchi agli altri dirigenti. Intanto spuntano sorprese tra le firme: Lo Schiavo perde pezzi

Sono 88 i firmatari di un documento politico. Difesa della linea pro-Luciano e duri attacchi agli altri dirigenti. Intanto spuntano sorprese tra le firme: Lo Schiavo perde pezzi

Informazione pubblicitaria

Stanchi di assistere a questo «stillicidio di dichiarazioni verbose ed aggressive», stanchi di vedersi rappresentati in maniera «negativa ed ostruzionistica», i militanti dei circoli del Pd di Vibo Valentia e Vibo Marina prendono carta e penna, scrivono un documento e ci mettono la firma. Sono 88, rappresentano la «stragrande maggioranza, sin qui silenziosa, degli iscritti», che si schiera dalla parte del segretario provinciale Enzo Insardà, e quindi della direzione provinciale che l’altra sera ha deliberato di affiancare Stefano Luciano con una propria lista. Tra i firmatari, i primi due nomi possono far cadere qualcuno dalla sedia: Rosario Tomaino e Maria Fiorillo, ovvero due ex consiglieri comunali dei Progressisti per Vibo, il movimento di Antonio Lo Schiavo, attualmente impegnato in una battaglia sull’altro fronte del centrosinistra. Lo Schiavo perde pezzi, insomma. Così come il resto del coordinamento cittadino che fa capo ad Enzo Romeo, Pino Ceravolo, Antonio Iannello, Teresa Esposito, coordinamento costituito all’indomani delle dimissioni del segretario Francesco Pacilè. I firmatari non intendono quindi essere affiancati al suddetto coordinamento, che avrebbe fino ad ora rassegnato alla stampa ed ai social la «rappresentazione negativa» di cui sopra. Tutto ciò, insomma, impone loro di «rompere una volta per tutte il silenzio per chiarire che per troppo tempo generali senza esercito si sono arrogati impropriamente il diritto di parlare anche a nome nostro». Difendono il segretario Insardà che «è anche coordinatore dei circoli della città», dagli attacchi «inaccettabili» ai quali è «giunta l’ora di mettere un freno definitivo».

Prosegue la nota: «I sedicenti coordinatori la smettano dunque di arrogarsi il titolo ed il diritto di parlare a nome del partito, a nome dei circoli e finanche a nome nostro, arrecando danno all’immagine del Pd e facendo emergere false rappresentazioni della realtà, soprattutto se provenienti da una netta e sparuta minoranza in città ed in tutta la federazione. È il momento di dire con chiarezza, come si fa con una efficace espressione dialettale, “mo basta”. A Vibo vanno ricostruite regole di civile convivenza e di democrazia reale, che dirigenti di (apparente) provata esperienza hanno calpestato con arroganza e prepotenza, pensando di poter continuare a parlare a nome degli altri ed imponendo una singolare dittatura della minoranza. Al segretario di federazione Enzo Insardà in particolare, ed a tutti i dirigenti impegnati a costruire un faticoso percorso politico per le elezioni amministrative, esprimiamo pertanto la nostra vicinanza ed il nostro formale sostegno, invitandoli ad andare avanti ed incoraggiandoli a definire al più presto la strada verso la costruzione di una forte lista a sostegno di Stefano Luciano. Confermiamo dunque la nostra ferma e decisa adesione al deliberato della direzione provinciale del partito in tutte le sue articolazioni, ivi compresa la netta chiusura verso ogni ipotesi di presenza nella coalizione di movimenti sovranisti o di aree politiche disomogenee rispetto alla nostra storia politica ed alla nostra visione della città». Di seguito i firmatari del documento. [Prosegue dopo la pubblicità]

Circolo di Vibo Centro

1. Tomaino Rosario ex consigliere comunale Progressisti per Vibo

2. Fiorillo Maria ex consigliere comunale Progressisti per Vibo

3. Di Bartolo Giovanni Vicesegretario Regionale Giovani democratici

4. Cirillo Antonio Direttivo Vibo Centro – Direzione Provinciale

5. Miceli Marco Direttivo Vibo – Direzione Provinciale

6. Garrì Melissa Direttivo Vibo – Direzione Provinciale

7. De Luca Ketty Direzione Provinciale

8. Mazzeo Franco Direzione Provinciale

9. Mirabello Chiara Direzione Provinciale

10. Miceli Michelangelo Componente Coordinamento Cittadino

11. Tassone Giovanni

12. Aceto Giovanni

13. Vinci Antonio

14. Toscano Marta

15. Staropoli Dario

16. Solano Rosalba

17. Rossi Rosetta

18. Aceto Saverio

19. Barilaro Felice

20. Ceravolo Nicodemo

21. Mandaradoni Maria

22. Lo Bianco Elisa

23. Fiarè Maria Grazia

24. Iacuzzi Vincenzo

25. Monteleone Moira

26. Mazzeo Rosa Maria

27. Mirabello Anna

28. Mirabello Fortunato

29. Mirabello Nicola

30. Pantera Francesco

31. Parisi Natalia

32. Parisi Nunzio

33. Mirabello Stefania

34. La Caria Nicola

35. Luciano Francesco

36. Purita Ivano

37. Mandaradoni Rosa

38. Mazzeo Emilia

39. Parisi Manuela

40. Pantera Andrea

41. Russo Maria

42. Vinci Enza

43. Borello Giuseppe

44. Stagno Rosario

45. Laureana Eleonora

46. Lagadari Domenico

47. Insardà Violante

48. Gentile Antonio

49. Gentile Giuseppina

50. Gramendola Morena

51. Ferro EriKa

52. Ferraro Concetta

53. Ferraro Giuseppe

54. Aceto Francesco

55. Luciano Lucrezia

56. Vinci Emilia

57. Moschella Vincenzo

58. Greco Giuseppina

59. Vitrò Luigi Leonardo

Circolo di Vibo Marina

1. Barbieri Francesco Segretario di Circolo

2. Carioti Domenico

3. Addesi Antonio

4. Barbieri Leonardo

5. Lo Schiavo Leonardo

6. Massara Aldo

7. Mattei Daniela

8. Rito Domenico

9. Comito Gaetano

10. Sorrentino Pasquale Benito

11. Caterina Mirabello

12. Massara Giuseppe

13. Manuela Scalise

14. Falduto Daniele

15. Barbieri Correale Walter

16. Rodolfo Barbieri Grasso

17. Cavallari Maria Carmela

18. Cosentino Ilaria

19. Salvatore Lo schiavo

20. Barbieri Domenico

21. Virdo Maria

22. Lo Bianco Antonio

23. Pellizzi andrea

24. Derito Anna

25. Rosanna Sorrentino

26. Giusy Musco

27. Ramondino Roberto

28. Canduci Giovanni

29. Colace Saverio