venerdì,Dicembre 2 2022

Lavori in piazza Municipio e verifiche archeologiche: dal Comune di Vibo sì definitivo

La ditta incaricata dovrà eseguire controlli geofisici, analisi dei dati e redigere un report. La richiesta avanzata a suo tempo ai vertici di Palazzo Luigi Razza da parte dalla Soprintendenza

Lavori in piazza Municipio e verifiche archeologiche: dal Comune di Vibo sì definitivo
Una immagine del nuovo progetto di Piazza Municipio

Il Comune di Vibo Valentia dà il via libera ufficiale alla ditta Geofisica Misure Snc, con sede a Trebisacce, di eseguire «le indagini geofisiche, l’analisi dei dati e la redazione del report necessari per la verifica preventiva dell’interesse archeologico dell’area urbana di Piazza Martiri d’Ungheria (meglio conosciuta come Piazza Municipio, ndr) richiesta dalla Soprintendenza», ulteriore passo in vista dell’avvio dei lavori di rigenerazione e riqualificazione della piazza. Il controllo eseguito da parte dell’amministrazione comunale del capoluogo in ordine al possesso dei requisiti di legge dichiarati dalla suddetta ditta Geofisica Misure Snc – il cui incarico provvisorio era stato dato dal Comune lo scorso 20 luglio – ha dato infatti esito positivo e il disco verde definitivo per poter eseguire le verifiche è giunto con determina dirigenziale firmata nella giornata di ieri dal dirigente comunale del settore Lavori pubblici dell’ente Domenico Libero Scuglia. A richiedere al Comune capoluogo – prima dell’avvio dei lavori di riqualificazione della zona – una «verifica preventiva» dell’area per la tutela archeologica, in quanto c’è un «grado di rischio archeologico elevato», è stata la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Reggio Calabria.

Il progetto di riqualificazione della centrale piazza Municipio – lo ricordiamo – è stato presentato lo scorso 12 marzo dal team di Raffaele Sarubbo, l’architetto originario di Praia a Mare, ma trasferitosi da tempo a Lisbona, che si è aggiudicato il concorso di idee ideato dall’amministrazione su input dell’assessore ai Lavori pubblici Giovanni Russo grazie ad un finanziamento di un milione di euro intercettato dall’allora senatore Giuseppe Mangialavori. Tuttavia, prima di avviare gli interventi, il progetto di riqualificazione è stato trasmesso dal Comune alla Soprintendenza e alla Provincia di Vibo Valentia per il rilascio del parere di competenza. Da qui, dunque, la richiesta della stessa Soprintendenza a Palazzo Luigi Razza di eseguire verifiche, controlli e analisi al fine di una preventiva salvaguardia archeologica della piazza.

LEGGI ANCHE: Vibo, lavori in Piazza Municipio: la Soprintendenza frena e chiede al Comune una verifica preventiva

Riqualificazione piazza Municipio a Vibo, il M5S boccia il progetto: «Privo di visione, non innova»

Articoli correlati

top