giovedì,Giugno 13 2024

Vibo, visita del nuovo prefetto Grieco al presidente della Provincia L’Andolina

Entrambi insediatisi da poco tempo, hanno affrontato diversi temi che riguardano il territorio: dalla viabilità alla criminalità organizzata, fino alla tutela dell'ambiente. «Agiremo in sinergia nell'interesse dei cittadini del Vibonese»

Vibo, visita del nuovo prefetto Grieco al presidente della Provincia L’Andolina
Il prefetto Grieco e il presidente della Provincia L'Andolina

Visita istituzionale, nella tarda mattinata, del neo prefetto di Vibo Valentia Paolo Giovanni Grieco in Provincia. Ad accoglierlo e condurlo nel proprio ufficio il presidente Corrado Antonio L’Andolina, affiancato dal segretario generale dell’ente Domenico Arena. Un incontro che si è rivelato utile affinché, in qualità di massimi esponenti di due delle più importanti istituzioni del territorio, Grieco e L’Andolina avviassero, in maniera congiunta, una prima riflessione sulla delicata realtà vibonese.
Nel salire le scale che conducono alla presidenza, sita al terzo piano, L’Andolina, nel dare il benvenuto al dottore Grieco, l’ha quindi reso edotto, passando tra gli uffici, di quella che è l’attuale situazione organizzativa dell’ente. Evidenziando le potenzialità connesse alle risorse umane presenti ma, nel contempo, informandolo della significativa carenza di personale. Presidente e prefetto hanno, quindi, fatto una disamina attinente alla riforma delle Province in atto «che potrebbe sanare – si sono detti concordi – una serie di problematiche emerse, negli ultimi anni, in quasi tutti gli enti intermedi del Paese». [Continua in basso]

Il prefetto Grieco e il presidente della Provincia L’Andolina

Giunto nel proprio ufficio il presidente L’Andolina, nel corso del proprio intervento istituzionale, ha quindi percorso le tappe più significative della storia del Vibonese, evidenziandone gli aspetti culturali più significativi; il presidente della Provincia di Vibo è passato, poi, ad una presentazione del territorio, illustrando le bellezze naturalistiche e paesaggistiche della costa, dell’entroterra e della montagna, nonché le grandi risorse agrituristiche. Il prefetto Grieco, nel ringraziare il presidente «per la cordiale accoglienza e per l’esaustiva presentazione della realtà provinciale», ha accostato la provincia di Vibo a quella di Rieti, (dove ha espletato, a lungo, la sua attività professionale), sottolineando, tra l’altro, diverse analogie, «soprattutto attinenti alla dimensione territoriale, alle realtà comunali e agli aspetti socio-economici».

I due rappresentanti istituzionali hanno parlato anche del fenomeno della criminalità organizzata «che penalizza i cittadini e il territorio e va quindi contrastata con decisione». Successivamente hanno analizzato la situazione economico-finanziaria dell’ente per poi soffermarsi sulle competenze proprie della Provincia: viabilità stradale, edilizia scolastica e ambiente. Un incontro dal carattere formale, quello tra prefetto e presidente, dal quale però è emersa una sintonia non solo istituzionale ma anche umana (accomunata anche dal fatto che, L’Andolina e Grieco, si sono entrambi insediati da poco tempo). «Nel rispetto delle reciproche competenze Provincia e Prefettura agiranno in sinergia, nell’interesse dei cittadini del Vibonese – hanno asserito, all’unisono, Grieco e L’Andolina – al fine di fare emergere e valorizzare le grandi potenzialità del territorio provinciale».    

LEGGI ANCHE: Il Consiglio dei ministri ha nominato il nuovo prefetto di Vibo Valentia                   

Provincia di Vibo, il nuovo presidente L’Andolina: «Bilancio e personale assolute priorità» – Video   

Articoli correlati

top