Terremoto, Lo Schiavo: «Dal Comune parta vicinanza alle popolazioni colpite»

L’appello del consigliere a formalizzare, nonostante il dissesto, un atto di solidarietà istituzionale. Poi l’impegno a verificare lo stato del Piano di emergenza comunale

L’appello del consigliere a formalizzare, nonostante il dissesto, un atto di solidarietà istituzionale. Poi l’impegno a verificare lo stato del Piano di emergenza comunale

Informazione pubblicitaria
Antonio Lo Schiavo

«Anche se la città di Vibo Valentia è in dissesto, anche solo simbolicamente, dobbiamo dare un aiuto ed esprimere la nostra vicinanza alle popolazioni colpite dal terremoto. Chiederò pertanto al sindaco, al presidente del consiglio comunale, e a tutti i consiglieri di esprimere, in via ufficiale, la solidarietà del Municipio di Vibo Valentia».

È quanto afferma, in un post pubblicato questo pomeriggio sulla sua pagina Facebook, il consigliere comunale d’opposizione Antonio Lo Schiavo, chiedendo una presa di posizione ufficiale dell’Ente vibonese sul tragico evento sismico che ha colpito le regioni del centro Italia.

«Nei prossimi giorni – afferma ancora il già candidato sindaco – verificherò altresì, nei preposti uffici, l’esistenza per la città di Vibo di un Piano di emergenza comunale di protezione civile e chiederò, se il caso, di investire il consiglio comunale per una sua verifica o aggiornamento, con l’aiuto di tutte le autorità competenti».