martedì,Febbraio 27 2024

Mileto e le elezioni comunali: “Eppur si muove” lancia il guanto di sfida a Giordano

Il progetto è stato presentato nel corso di un incontro pubblico. La tornata elettorale per la conquista di palazzo dei normanni sulla carta si dovrebbe svolgere a giugno

Mileto e le elezioni comunali: “Eppur si muove” lancia il guanto di sfida a Giordano
Il Comune di Mileto

«Come promesso, qualcosa si muove. Non si tratta più solo di un accenno agli intenti di un gruppo, ma iniziano a delinearsi chiaramente idee ed intenzioni. La presentazione del progetto politico “Eppur si Muove“, infatti, ha mostrato e spiegato ai tanti presenti in sala qual è il punto di partenza ed il presupposto fondamentale del gruppo che si va delineando in vista delle prossime elezioni comunali. Appare chiaro fin da subito che, in questa occasione, si è deciso di correre insieme». Queste le parole con cui il neo gruppo civico “Eppur si Muove”, all’indomani della presentazione ufficiale in una sala eventi del luogo, si propone ai miletesi in vista della prossima tornata elettorale, sulla carta in programma a giugno del prossimo anno. Del gruppo fanno parte l’ex consigliere provinciale Michele Rombolà e gli ex candidati a sindaco Giulio Caserta e Gianfranco Mesiano. Al tavolo, oltre a loro, anche Cristian Vardaro, candidatosi a consigliere nelle scorse elezioni nella lista capitanata da Vincenzo Scopelliti, avversa all’attuale sindaco Salvatore Fortunato Giordano. In sala, anche i già assessori comunali Francesco Tulino e Nicola Evolo. «L’idea – aggiungono i promotori dell’iniziativa – è quella di creare un gruppo coeso e pluralista in grado di dare quanta più voce possibile alla cittadinanza; l’unione di più voci, inoltre, può solo apportare in termini positivi alla riuscita degli obiettivi prefissati. L’intenzione di raccogliere, oltre alla pluralità di idee, anche quella di competenze è resa palese dagli esponenti che al progetto stanno lavorando e che in occasione della presentazione hanno iniziato a raccontare la loro proposta e la loro idea di Mileto. Importante – proseguono –  è far comprendere alla cittadinanza che non si tratta di un progetto politico già delineato, ma di un “cantiere di idee in costruzione“: il progetto è aperto a chiunque voglia contribuire fattivamente all’interesse della comunità». A riprova di ciò i componenti di “Eppur si Muove” assicurano «che neppure il nome del candidato a ricoprire la carica di sindaco è certo». A gruppo formato, infatti, «si comprenderà quali saranno le intenzioni degli aderenti al progetto». Tanti gli argomenti trattati in occasione dell’incontro di presentazione. In primis, «le tante possibilità non ancora pienamente sfruttate della nostra Mileto». Sul turismo religioso, coniugato a quello del parco archeologico, ad esempio, è stato spiegato «che ancora troppo poco è stato fatto per rendere attrattiva Mileto, che ne avrebbe tutte le possibilità. Carenza di strutture adeguate e di progetti seri sul punto – sottolineano, ancora, Rombolà e gli altri esponenti del gruppo – fanno ritenere che Mileto possa fare e meritare molto di più! L’unità della pluralità di voci e di idee (che fino al momento ed in altre occasioni si sono trovate divise) ha inoltre, un’altra spiegazione: si aspira, attraverso l’unità, a far ritrovare a Mileto di nuovo una centralità politica, sia a livello provinciale, oramai persa, che regionale. La nostra comunità – aggiungono – non si trova attualmente rappresentata in nessuna di queste realtà, con evidenti conseguenze. Il piano di dimensionamento scolastico che ha reso il nostro istituto non più autonomo, la questione del sito ferroviario, dello svincolo autostradale, ne sono dimostrazione; Mileto perde, piano piano, pezzi importanti per la vita della comunità che è anche una delle realtà tra le più popolose della intera Provincia: perde persino l’unica filiale di Banca presente, accorpata a quella di Vibo Valentia. Come detto – concludono – attendiamo chiunque nutra la volontà di contribuire fattivamente al progetto».

LEGGI ANCHE: Mileto e le elezioni comunali: “Eppur si muove” pronto a scendere in campo

Mileto, illustrati sul campo i lavori di valorizzazione del parco archeologico

top