Strada Joppolo-Monteporo nell’abbandono, la protesta dei consiglieri di minoranza

Appello alla Provincia di Vibo affinchè inserisca anche tale importante rete viaria fra quelle su cui intervenire
Appello alla Provincia di Vibo affinchè inserisca anche tale importante rete viaria fra quelle su cui intervenire
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Continua a restare nell’abbandono e nell’incuria la strada provinciale numero 24 che collega Joppolo alla frazione Caroniti e, quindi, a Monteporo. Asfalto da dimenticare, canne e arbusti che da tempo invadono la carreggiata, guardrail quasi del tutto inesistenti, buche mai riparate, scarsa pulizia e segnaletica assente. A protestare contro tale situazione di degrado (ricordiamo che la zona potrebbe prestarsi al turismo religioso, atteso che proprio il paese di Caroniti e la sua contrada Calafatoni hanno dato i natali a San Gennaro, poi patrono di Napoli) sono i consiglieri comunali di minoranza di Joppolo Giuseppe Dato, Stefano Siclari e Salvatore Burzì, ad avviso dei quali la strada in questione è stata «abbandonata dall’amministrazione provinciale e da quella comunale. Con grande stupore e delusione apprendiamo che la Sp 24 non è stata inserita negli interventi programmati dall’amministrazione provinciale di Vibo Valentia per la messa in sicurezza. In estate non è stata effettuata nemmeno la solita pulizia neppure in occasione della festa della Madonna del Carmine di Monteporo, evento religioso che attira migliaia di fedeli e turisti. Gravissimo il disinteresse da parte degli incapaci amministratori – rimarcano i consiglieri comunali – che invece hanno inviato il trattore comunale in altre strade. Ci rivolgiamo al presidente della Provincia, Salvatore Solano, affinché faccia predisporre un sopralluogo tecnico per la valutazione degli interventi urgenti e l’inserimento anche di questa strada provinciale nel programma di messa in sicurezza».

Informazione pubblicitaria