Viabilità, Solano replica a Maragò sulla Sp64: «Io penso al bello, lui alla discarica» – Video

Risposta stizzita del presidente della Provincia di Vibo al sindaco di Sant’Onofrio dopo le accuse di non aver finanziato il ripristino della strada per «boicottare la realizzazione dell’Eco-distretto»
Risposta stizzita del presidente della Provincia di Vibo al sindaco di Sant’Onofrio dopo le accuse di non aver finanziato il ripristino della strada per «boicottare la realizzazione dell’Eco-distretto»
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

La strada per il deliberato Eco-distretto provinciale di Vibo Valentia è ancora al centro delle polemiche politiche, e il presidente Salvatore Solano replica stizzito al sindaco di Sant’Onofrio che lo aveva accusato di non far ripristinare l’arteria chiusa da tre anni per via della sua contrarietà al futuro insediamento. «Nulla di più falso – sostiene il presidente della Provincia -, è notorio che io sia contro l’Eco-distretto ma la strada provinciale 64, per ora, non può essere riaperta per mancanza di fondi, non per via del mio boicottaggio che non esiste». Rispondendo al primo cittadino Onofrio Maragò, Solano ha anche spiegato che «i 21 interventi che stiamo realizzando per la viabilità dell’intero territorio provinciale, sono possibili grazie ai fondi arrivati dopo gli eventi alluvionali, e quindi quella strada che è chiusa per gli effetti del dissesto idrogeologico non poteva rientrare». Solano ha ammesso che si tratta di una strada importante, che collega l’innesto della Sp4 al nuovo svincolo autostradale di Vazzano – peraltro percorsa di continuo dagli automobilisti anche se interdetta al traffico per il pericolo smottamenti – e per questo ha spiegato che andrà ricercato un finanziamento ad hoc più cospicuo. Infine, nel botta e risposta tra Maragò e Solano, sindaco del vicino comune di Stefanaconi, quest’ultimo respinge al mittente l’accusa di aver escluso il collega dall’evento di tre giorni “Mediterraneo nel Borgo” che si è svolto alla fine di settembre: «Ho invitato il sindaco verbalmente e lui mi ha detto di essere impegnato con un evento religioso», ha concluso Solano che, commentando una querelle che da tempo lo vede opposto al collega del vicino Municipio, ha chiosato «io penso al bello, lui alla discarica». 

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHE: Viabilità nel Vibonese, a Sant’Onofrio scoppia il caso della Sp 64 – Video