Carattere

Gli interventi hanno riguardato sia gli ambienti interni che quelli esterni e si sono svolti nel corso delle festività natalizie. Il consigliere Giusy Colloca: «Sarà il fiore all’occhiello delle scuole cittadine»

Politica

Alcuni lavori di manutenzione straordinaria sono stati portati a compimento nei locali della Scuola elementare e media “Don Milani” di Vena Superiore. L’iniziativa è stata intrapresa dall’amministrazione comunale di Vibo Valentia su proposta del consigliere del gruppo di maggioranza “Liberali per Vibo” Giusy Colloca.

«Ritenuto che - spiega l’interessata - la manutenzione ordinaria e straordinaria all’interno e all’esterno della scuola sia una condizione essenziale per rendere sicuro e confortevole il luogo per bambini e operatori, ho deciso di muovermi attivamente in questa direzione trovando un valido alleato nel consigliere Francescantonio Tedesco che, insieme a me, si è speso con solerzia per il raggiungimento dell’obiettivo. Il tutto naturalmente è stato reso possibile grazie alla sensibilità dell’assessore Lorenzo Lombardo, il quale, nell’accogliere positivamente la mia richiesta, si è impegnato attivamente nel progetto e a portare a termine i lavori nel più breve tempo possibile».

Nello specifico, i lavori hanno riguardato la ritinteggiatura di numerose aule, la demolizione e il rifacimento dei bagni, la sostituzione delle porte, l’eliminazione di muffe, la realizzazione dell’intonaco dei solai esterni e la sistemazione dell’area esterna. La gara d’appalto, aggiudicata il 20 dicembre 2016 ha portato al repentino inizio dell’attività di riqualificazione a partire già dal giorno successivo (21 dicembre) e alla conclusione il 6 gennaio.

«L’attenzione del sindaco Elio Costa e di tutta l’amministrazione - aggiunge la Colloca - si è manifestata anche nella specifica volontà di effettuare la riqualificazione in periodo di vacanza con il fine di evitare di causare discontinuità didattica e disagi alle famiglie. La riqualificazione della Scuola media ed elementare di Vena Superiore - ha concluso il consigliere comunale - è un altro tassello che s’inserisce in un disegno più organico e complessivo, e sono sicura che diventerà fiore all’occhiello e punto di riferimento dell’universo scolastico cittadino».

Seguici su Facebook