Regionali, Zingaretti “benedice” Callipo: «È il nostro candidato»

L’imprenditore spiega i motivi che lo hanno spinto a scendere in campo: «Serve un cambiamento radicale». E si appella a Tansi: «Venga con noi»
L’imprenditore spiega i motivi che lo hanno spinto a scendere in campo: «Serve un cambiamento radicale». E si appella a Tansi: «Venga con noi»
Informazione pubblicitaria
Pippo Callipo
Informazione pubblicitaria

Il re del tonno pesca tra le Sardine e guarda all’ex numero uno della Protezione civile Carlo Tansi (anche lui candidato alla presidenza) al quale rivolge il suo appello: «Venga con noi, avrà un ruolo da protagonista». Così Pippo Callipo ai nostri microfoni dopo la sua uscita allo scoperto e l’annuncio ufficiale della candidatura alla Regione. L’imprenditore spiega di aver deciso di scendere in campo spinto dai numerosi appelli che «esprimono l’esigenza comune di aprire in Calabria una stagione politica di profondo rinnovamento». Ma cosa è cambiato rispetto al 2014 quando non si candidò? «Allora i tempi non erano maturi, non era matura e sentita come oggi l’esigenza di un cambiamento radicale. La scintilla – dice Callipo – è stata la domanda di un giovane a un convegno. Mi ha chiesto se ancora c’e speranza per la Calabria. Una domanda che mi ha commosso. Ecco, questa è stata la scintilla che mi ha convinto a candidarmi».

Ad accogliere con entusiasmo la candidatura di Callipo appena pochi minuti dopo la sua nota ufficiale il segretario nazionale del Pd, Nicola Zingaretti. «La candidatura di Callipo alla presidenza della Regione è l’elemento di grande novità politica e di spinta al cambiamento di cui la Calabria aveva bisogno» – ha affermato Zingaretti. «La sua storia personale di imprenditore legato alla sua terra e di animatore di movimenti civici, può innescare quella rivoluzione dolce, democratica e innovatrice che una regione bellissima richiede a gran voce. Il partito democratico lo sosterrà con il massimo impegno e garantirà la stessa carica innovatrice e rigeneratrice che mette in campo la sua candidatura. Ora tutto il Pd calabrese si unisca intorno a Callipo. Lo stesso lavoro deve essere rivolto a creare un’alleanza vasta, civica e politica. Un nuovo progetto per fermare le destre. Con Callipo presidente può cambiare il destino della Calabria. Lavoriamo affinché intorno a lui si unisca un fronte largo e che tutti coloro che si oppongono alle destre si riuniscano con un programma chiaro intorno a una candidatura forte e vincente», aggiunge.

Si fa sentire anche il Pd di Vibo Valentia: «Non possiamo che accogliere con grande piacere e soddisfazione – afferma il segretario provinciale Enzo Insardà – la candidatura di Pippo Callipo alla presidenza della Regione Calabria. Finalmente il Partito democratico ha a disposizione una personalità importante insieme alla quale rafforzare e proseguire il percorso di rigenerazione. Abbiamo l’ambizione di costruire un progetto rinnovato che ci permetta di includere e di fare un percorso insieme alle forze civiche, alle formazioni sociali, all’associazionismo, ai movimenti politici ed a tutti quei cittadini volenterosi di dare un contributo sincero, ben al di là della politica degli apparati. Da oggi siamo tutti impegnati in questa nuova fase, al servizio della Calabria onesta, laboriosa e solidale a cui dobbiamo rispetto e serietà. Il Partito democratico – conclude Insardà – è e sarà presente sui temi e nei luoghi del confronto»

Informazione pubblicitaria