Comunali, la lista “SiAmo Stefanaconi” in piazza: «Energie e passione al servizio del paese»

Primo comizio della formazione civica che si propone di guidare il Comune candidando a sindaco l’avvocato Salvatore Solano: «Noi aperti al contributo di quanti hanno a cuore il futuro della comunità»

Primo comizio della formazione civica che si propone di guidare il Comune candidando a sindaco l’avvocato Salvatore Solano: «Noi aperti al contributo di quanti hanno a cuore il futuro della comunità»

Informazione pubblicitaria
Il comizio di SiAmo Stefanaconi

Si è svolto nei giorni scorsi, in piazza della Vittoria a Stefanaconi, il primo pubblico comizio della lista “SiAmo Stefanaconi” che concorrerà, guidata dal candidato sindaco Salvatore Solano, alle elezioni comunali dell’11 giugno prossimo.

«Un’iniziativa, quella della lista civica composta esclusivamente da giovani stefanaconesi (età media 30 anni) che – come si legge in un comunicato stampa -, è stata salutata da una massiccia partecipazione di cittadini intervenuti per ascoltare le proposte programmatiche e gli obiettivi che la compagine si prefigge di raggiungere in caso di elezione. Ad introdurre la serata – prosegue la nota – uno dei candidati consiglieri, Domenico Barbalaco, il quale, dopo aver esposto le ragioni alla base della proposta formulata da “SiAmo Stefanaconi”, ha lasciato la parola ad un’altra giovane candidata, Antonella Foti, che, benché alla prima esperienza politica, ha saputo trasmettere la sua grande determinazione e quella di tutto il gruppo al folto pubblico presente».

L’intervento di chiusura è stato affidato al candidato sindaco Salvatore Solano, il quale, «utilizzando toni appassionati e suggestivi, è riuscito nell’intento di trasmettere ai presenti tutta la forza e la risolutezza alla base del progetto portato avanti dalla lista da lui capeggiata». Dopo i saluti ai «tanti cittadini intervenuti, al parroco padre Carmelo Andreacchio e al sindaco Salvatore Di Sì, convinto sostenitore di “SiAmo Stefanaconi” (lista della quale fa parte anche il nipote Carmelo Disì), Solano si è soffermato a spiegare diffusamente i motivi della “discesa in campo” della sua compagine».

Comunali nel Vibonese | A Stefanaconi sfida a due tra Solano e Carullo

«L’idea – ha evidenziato il candidato sindaco -, è nata dalla volontà di alcuni giovani di impegnarsi in prima persona per risolvere i problemi della comunità. Un’idea nuova, che vuole aprire una stagione nuova, nella quale tutti potranno e dovranno sentirsi coinvolti. Si tratta di una proposta innovativa anche sul piano politico, in controtendenza con le consuete dispute in cui le parti si accusano a vicenda scaricandosi rispettivamente addosso le responsabilità e gli errori amministrativi. Noi vogliamo essere diversi. Prendere ciò che di buono è stato fatto in passato, correggere gli eventuali errori, senza steccati o contrapposizioni politiche e senza giudizi di merito, ragionando su un unico grande obiettivo: perseguire sempre e comunque il bene della comunità e dei nostri concittadini».

E, ancora, «la nostra proposta nasce come espressione civica e tale intende rimanere sia in questa fase sia in un secondo momento. Ogni singola candidatura della nostra lista è il risultato di una scelta di natura personale e non di accordi politici. Ancora, la nostra esperienza e il nostro programma sono aperti alle diverse sensibilità politiche e a tutti coloro che intendono condividere con noi un progetto di crescita per il nostro amato paese. Da Stefanaconi – ha concluso il candidato sindaco di “SiAmo Stefanaconi” Solano – deve partire un nuovo modo di amministrare la cosa pubblica, dove ciascuno si fa carico delle sue responsabilità, e tramite il quale s’intende dar vita ad una comunità nuova, capace di superare le sue ataviche divisioni, e ad un Paese diverso in grado di coltivare quell’idea di bellezza che ha già in sé e che aspetta solo di dispiegare le ali e divenire realtà. Noi non vogliamo solo sognare. Vogliamo impegnarci per costruire una Stefanaconi nella quale valga la pena vivere».

Sul palco che ha ospitato il comizio, oltre ai citati Solano, Barbalaco, Foti e Disì, hanno preso posto anche gli altri componenti della lista “SiAmo Stefanaconi”: Domenico Arcella, Maria Teresa Barbuto, Francesco Chiarella, Fortunato Cugliari, Emanuele Franzè, Antonino Lo Bianco e Domenico Pondaco.

Comunali nel Vibonese | Tutti i candidati nei Comuni al voto