domenica,Aprile 18 2021

Comunali nel Vibonese | A Stefanaconi sfida a due tra Solano e Carullo

Un avvocato e un veterinario puntano allo scranno più alto del Palazzo Municipale. A loro sostegno due liste composte prevalentemente da giovani. Ecco di chi si tratta

Comunali nel Vibonese | A Stefanaconi sfida a due tra Solano e Carullo

Sarà sfida a due, a Stefanaconi, per il rinnovo del consiglio comunale in occasione delle prossime elezioni comunali dell’11 giugno. Sono altrettante, infatti, le compagini che hanno protocollato la propria candidatura di fronte al segretario comunale Pietro D’Urzo entro i termini stabiliti dalla legge.

I primi a formalizzare la propria discesa in campo sono stati i componenti della lista “SiAmo Stefanaconi” che hanno depositato la necessaria documentazione nella giornata di ieri, venerdì 12 maggio.

Lista giovane, età media 30 anni, sostiene la candidatura a sindaco dell’avvocato Salvatore Solano, 38 anni, da tempo impegnato attivamente in politica nelle fila della sinistra giovanile prima e del Pd in seguito. La lista, tuttavia, si presenta senza particolari connotazioni partitiche come espressione civica ed è inoltre composta da Domenico Arcella, Domenico Barbalaco, Maria Teresa Barbuto, Francesco Chiarella, Fortunato Cugliari, Carmelo Disì, Antonella Foti, Emanuele Franzè, Antonino Lo Bianco, Domenico Pondaco.

A questa formazione si contrapporrà la lista “Movimento per Stefanaconi – Carullo sindaco”, che ha depositato la candidatura nella mattinata di oggi. Promossa dal consigliere uscente Nicola Carullo, 45 anni, veterinario e informatore scientifico, già segretario comunale del Pd ed eletto nelle fila della maggioranza alle ultime amministrative ma da subito critico con il sindaco uscente Salvatore Di Sì, la compagine punta ad ottenere la maggioranza in consiglio comunale proponendosi come formazione civica ma non disdegnando il sostegno del deputato Pd Bruno Censore al quale fanno riferimento almeno due candidati tra cui lo stesso Carullo. Questi i componenti della lista: Annunziata Carullo, Antonio Fortuna, Anna Franzè, Domenico Antonio Franzè, Antonio Gotto, Francesco Loschiavo, Paola Ascenza Maiuri, Salvatore Maluccio, Giampaolo Maragò, Debora Pandolfini.

Non si ricandiderà, quindi, così come ampiamente previsto, il sindaco uscente Salvatore Di Sì, esponente dell’area “denisiana” del Partito democratico. L’attuale primo cittadino, tuttavia, sosterrà di fatto la lista “SiAmo Stefanaconi” nella quale ha trovato spazio la candidatura del nipote.

top